Philips Hue ora si integra profondamente con Spotify

Novità importante per tutti gli utenti Philips Hue e Spotify con la nuova integrazione delle due piattaforme.

Il sistema d’illuminazione smart Philips Hue, a partire da oggi, si integrerà profondamente con Spotify per fornire agli utenti un’esperienza unica.

philips hue spotify

D’ora in poi, quindi, le famose luci intelligenti Philips Hue si integreranno con il servizio di musica in streaming Spotify, consentendo agli utenti di sincronizzare le luci con le loro playlist musicali.

La tecnologia alla base di questa novità è molto accattivante: verrà usato un algoritmo per analizzare i metadati di ogni brano in tempo reale così da far accendere, spegnere e lampeggiare le luci Philips Hue. Ancora, verranno analizzati ritmo, umore, genere e tempo dei vari brani così da variare anche le colorazioni e le sfumature delle luci. L’algoritmo tiene conto anche di fattori come volume, segmenti, altezza e altro.

All’interno dell’app Philips Hue, nella scheda Sync, gli utenti potranno personalizzare l’esperienza di Spotify. Sono disponibili strumenti per avviare e interrompere la sincronizzazione, modificare la luminosità e l’intensità delle luci e scegliere una tavolozza per modificare i colori delle luci anche manualmente.

L’integrazione con Spotify è gratuita e richiede un Bridge Hue e luci Hue con la capacità di cambiare colore come le lampadine White & Color Ambiance. Al momento, la funzionalità è disponibile per tutti gli utenti che usano l’app Philips Hue, nella sezione delle novità, poi sarà resa permanente nell’app dopo il mese di Ottobre.

Presto poi verranno lanciate tutte le nuove lampade “gradient” per una nuova generazione di illuminazione smart. Al momento è disponibile solo la nuova striscia LED.

Apple AirPods in sconto su

News