Adobe blocca tutti i contenuti Flash dopo 25 anni di vita

E quindi arrivò. Preannunciata da Steve Jobs anni fa, la fine di Flash Player è arrivata poche ore fa con il blocco ufficiale da parte di Adobe.

Dopo aver abbandonato il supporto per Flash Player e consigliato vivamente a tutti gli utenti di disinstallare immediatamente il plug-in per motivi di sicurezza, poche ore fa Adobe ha fatto un ulteriore passo avanti e ha bloccato completamente i contenuti Flash sul Web.

adobe flash

Ora, quando un utente tenta di caricare un gioco o un altro contenuto Flash in un browser, il contenuto non riesce a caricarsi e viene visualizzato un piccolo banner che porta alla pagina del sito Web di Adobe in cui si informa l’utente della fine di Flash Player. Sebbene il blocco ai contenuti Flash era già arrivato da tempo  come impostazione predefinita su alcuni browser come Safari, la fine definitiva è stata segnata ufficialmente da Adobe nella giornata di ieri dopo 25 anni.

Poiché Adobe non supporterà più Flash Player dopo il 31 dicembre 2020 e Adobe bloccherà l’esecuzione dei contenuti Flash in Flash Player a partire dal 12 gennaio 2021, Adobe consiglia vivamente a tutti gli utenti di disinstallare immediatamente Flash Player per proteggere i loro sistemi“, si legge nella pagina ufficiale.

Adobe aveva annunciato per la prima volta i suoi piani di interrompere il supporto a Flash nel 2017, quando l’azienda ammise che gli standard aperti come HTML5, WebGL e WebAssembly erano maturati nel corso degli anni e rappresentavano una valida alternativa per i contenuti Flash.

Adobe non intende più rilasciare aggiornamenti di Flash Player o patch di sicurezza, quindi si consiglia agli utenti di disinstallare il plug-in seguendo questi passaggi.

Gli utenti Apple di vecchia data ricorderanno le critiche contro Steve Jobs e i primi iPhone perché il sistema operativo non supportava i contenuti Flash. E oggi si può dire con certezza chi aveva ragione…

News