Adobe consiglia a tutti di disinstallare immediatamente Flash Player!

Vi ricordate quando anni fa Steve Jobs decise di non integrare Flash Player su iPhone per motivi funzionali e di sicurezza? Oggi, il player è morto e Adobe consiglia a tutti di disinstallarlo.

Dopo tre anni dal primo annuncio, la fine di Adobe Flash è ufficialmente arrivata nella giornata di ieri. Non bastasse, Adobe ha consigliato vivamente a tutti gli utenti di disinstallare quanto prima il plugin dai loro computer se non vogliono correre rischi per la sicurezza.

adobe flash

 

Adobe ha ufficialmente abbandonato il supporto a Flash Player a partire dal 1º gennaio 2021 e, in poco meno di due settimane, bloccherà il funzionamento di tutti i contenuti Flash.

Inoltre, l’azienda consiglia vivamente a tutti gli utenti di disinstallare Flash Player il prima possibile per proteggere i propri sistemi. Alcuni utenti, soprattutto su Windows, potrebbero continuare a visualizzare i promemoria di Adobe per disinstallare Flash Player dal proprio sistema anche dopo questa operazione.

Adobe spiega perché è importante rimuovere Flash Player: “La disinstallazione di Flash Player contribuirà a proteggere il tuo sistema poiché Adobe non intende rilasciare aggiornamenti di Flash Player o patch di sicurezza dopo la data di fine vita“.

Questo significa anche che tutti gli aggiornamenti di Flash che eventualmente compariranno in futuro saranno dei potenziali malware e non andranno mai installati.

Su Mac, puoi disinstallare facilmente Flash Player:

  1. Apri Finder ed entra nella cartella Applicazioni > Utility (in alternativa, effettua una ricerca per l’app Adobe Flash Player Install Manager)
  2. Apri Adobe Flash Player Install Manager e clicca su Disinstalla
  3. Attendi il messaggio di conferma
  4. Puoi utilizzare app come Clean My Mac o Sensei per rimuovere eventuali file Flash ancora presenti sul tuo Mac.

Alla fine del processo, Safari si riavvierà e leggerai un messaggio di ringraziamento da parte di Adobe. Per gli utenti Windows, consigliamo di seguire la guida pubblicata da Adobe.

Con la fine ufficiale di Flash Player e l’invito della stessa Adobe a disinstallare il plugin per motivi di sicurezza, non possono che tornare in mente le parole di Steve Jobs di undici anni fa quando, in risposta ai tanti utenti che accusavano Apple di aver limitato le funzioni dell’iPhone preferendo HTML5 a Flash, disse che Flash Player era ormai una tecnologia poco sicura e superata:

Apple è un’azienda che non ha le risorse che hanno tutti gli altri. Noi dobbiamo scegliere le tecnologie da cavalcare e che pensiamo siano migliori per gli utenti.Ogni tecnologia ha il suo ciclo di cita, e loro (Flash) dopo l’estate saranno praticamente nella tomba. Noi non possiamo permetterci di utilizzare una tecnologia nel suo ciclo finale, ci costerebbe solo tanta fatica e lavoro inutile. Ricordo che proprio Apple, malgrado le tante critiche, è stata la prima ad abbandonare i floppy da 3,5 e su MacBook Air abbiamo tolto il lettore ottico. La gente ci chiama “pazzi”, ma noi dobbiamo cavalcare la giusta onda, e in questo caso non si chiama Flash ma HTML5.

Per quanto riguarda le pagine web in Flash, la maggior parte dei contenuti sono annunci pubblicitari o comunque animazioni non utili all’utente.

Si tratta ormai di una storia di cui ho parlato mille volte e lo ribadisco: non faremo sforzi inutili per portare Flash su piattaforma iPhone!

Il nostro obiettivo è sempre quello di creare un prodotto perfetto per i nostri utenti, e credo che Flash non sia affatto perfetto.

Undici anni fa…

iPhone 13 Pro disponibile su

News