Apple avvisa che il caricatore MagSafe può lasciare un’impronta sulle custodie in pelle

Apple avvisa gli utenti di un possibile problema sulle custodie in pelle quando si usa il caricatore MagSafe.

Se lasci il tuo iPhone in una custodia in pelle durante la ricarica tramite caricatore MagSafe, è probabile che compaia una vera e propria impronta sul retro dell’accessorio.

Impronta custodia MagSafe

A riferirlo è la stessa Apple, che in un documento di supporto fa sapere di questo possibile problema sulle custodie in pelle. In pratica, usando il caricatore MagSafe di Apple è probabile che sulla custodia in pelle rimanga impresso proprio il segno circolare del caricatore. Segni simili possono presentarsi anche su altre custodie, ma in maniera molto men evidente.

Nello stesso documento, Apple consiglia di non posizionare carte di credito, badge, documenti, chiavi digitali e simili tra l’iPhone e il caricatore MagSafe, onde evitare che le carte si smagnetizzino. Inoltre, se la batteria di un iPhone diventa troppo calda durante la ricarica con MagSafe, il software potrebbe limitare la ricarica all’80%.

Nel documento si legge anche che se un iPhone è collegato sia al caricatore MagSafe che a un cavo Lightning, la ricarica avverrà solo tramite cavo. il caricatore non richiede un alimentatore da 20W, ma ne basta uno da 12W.

Per pulire il caricatore MagSafe, Apple suggerisce di scollegarlo prima dall’alimentazione per poi procedere a rimuovere lo sporco dall’anello metallico usando un panno morbido, leggermente umido e privo di lanugine. Apple dice che non devono essere utilizzati detergenti per finestre, detergenti per la casa, spray aerosol, solventi, ammoniaca, abrasivi o detergenti contenenti perossido di idrogeno.

iPhone 12 (64GB) in offerta su

News