iPhone 12, gli ultimi rumor: Face ID più veloce, zoom migliorato e maggiore autonomia

Arrivano ulteriori informazioni sui nuovi iPhone 12, che saranno svelati durante l'evento di domani.

Il leaker Max Weinbach ha condiviso oggi nuove informazioni “definitive” sul prossimo iPhone 12 tramite il suo account Twitter @PineLeaks.

iphone 12

Weinbach afferma che le “cose più importanti” sui nuovi iPhone sono state già rivelate dall’utente cinese “Kang” tramite un’ampia fuga di notizie lo scorso venerdì di cui abbiamo parlato qui, ma nonostante ciò ha voluto riportare alcune nuove informazioni specifiche.

Secondo quanto riferito, Apple avrebbe intenzione di distribuire la funzione “dynamic zoning algorithm“, che potrebbe consentire di avere un Face ID più veloce. La tacca potrebbe essere ridotta in larghezza solo sull’iPhone 12‌ mini da 5,4 pollici a causa delle sue dimensioni più contenute. Ciò si otterrebbe disponendo diversamente i componenti del sistema di telecamere TrueDepth, a discapito però dell’altezza.

Weinbach ritiene che tutti i modelli ‌iPhone 12‌ otterranno uno zoom digitale notevolmente migliorato tramite update software, mentre ‌iPhone 12‌ Pro e ‌iPhone 12‌ Pro Max beneficeranno anche di uno zoom ottico 3x migliorato. Ci saranno miglioramenti anche alla camera ultra-wide, grazie all’utilizzo di un obiettivo con un’apertura fino al 35% più ampia, in grado di offrire prestazioni maggiori in condizioni di scarsa illuminazione. Inoltre, potrebbe anche esserci una funzione “macro“, tramite la quale potremo scattare foto a soggetti molto vicini sfruttando l’obiettivo ultrawide sui modelli Pro.

Infine, si arriva al capitolo batteria. Secondo il leaker, ‌iPhone 12‌ Pro e Pro Max godranno di un aumento di almeno un’ora nella durata della batteria rispetto alla precedente generazione. iPhone 12‌ mini, invece, non riuscirà a fare bene come l’iPhone 11, a causa delle sue dimensioni ridotte.

Viene confermata l’assenza del display a 120Hz, malgrado Apple abbia tentato fino all’ultimo di integrarlo. I problemi di consumi elevati che avrebbero compromesso la durata della batteria hanno convinto Apple a posticipare questa novità al 2021. A quanto pare, Apple non ha voluto rischiare l’integrazione della tecnologia ProMotion e del 5G sullo stesso dispositivo, visto che entrambe richiedono un consumo superiore di energia rispetto agli schermi e alla connettività degli iPhone 11. La scelta era tra l’uno e l’altro, ma alla fine Apple ha optato per il più vendibile (commercialmente) 5G rispetto allo schermo a 120Hz.

Il report è apparentemente basato su recenti aggiornamenti ricevuti nelle ultime tre settimane. Ad ogni modo, ormai il tempo dei leaks è finito, visto che la nuova gamma di iPhone 12 sarà rivelata martedì all’evento “Hi, Speed” di Apple.

Cosa vi aspettate di vedere su i nuovi iPhone?

Rumor