iPhone 11 conquista il mercato cinese

Anche i dati dell'ultimo trimestre confermano che gli iPhone 11 sono stati ben accolti dagli utenti cinesi.

Malgrado una frenata generale del mercato smartphone in tutto il mondo, Apple è riuscita a conquistarsi una buona fetta di nuovi utenti in Cina grazie soprattutto al successo dell’iPhone 11.

Le vendite degli smartphone in Cina durante il secondo trimestre del 2020 sono aumentate del 9% rispetto al trimestre precedente, grazie soprattutto ad una lenta ripresa dalla fase più acuta della pandemia nel paese. Complessivamente, però, le vendite sono diminuite del 17% rispetto al secondo trimestre di un anno fa, segno che la situazione è bel lontana dalla normalità. Ci sono, però, delle eccezioni positive come Huawei, che aumenta le vendite del 14% consolidando il suo dominio in Cina, e Apple, che ha fatto registrare un aumento del 32% nel secondo trimestre del 2020 rispetto allo stesso periodo di un anno fa.

Il merito di questo risultato è legato all’ottimo successo dell’iPhone 11 in Cina e dalle politiche di riduzione dei prezzi attivate negli ultimi mesi da Apple. Anche l’iPhone SE 2020 sta ottenendo ottimi risultati, andando a conquistare parte di quel mercato fino ad oggi dominato quasi esclusivamente dagli smartphone Android.

Tra l’altro, il successo di Apple è ancora più impressionante se si tiene conto dell’assenza di un iPhone 5G, tecnologia già molto richiesta dagli utenti cinesi; basti pensare che, nel secondo trimestre dell’anno, gli smartphone 5G in Cina hanno rappresentato il 33% di tutte le vendite nel paese.

Considerando anche gli altri marchi, e malgrado questo ottimo risultato, Apple si posiziona al quarto posto in Cina dietro Huawei, Vivo e Oppo. Xiaomi è nettamente più indietro.

Dati di vendita