Coronavirus, Apple sconsiglia le prove di Apple Watch e AirPods nei negozi

Le nuove misure adottate da Apple nei propri store sconsigliano ai clienti di testare Apple Watch e AirPods. Ecco tutti i dettagli.

Apple continua a implementare misure per evitare quanto più possibile i contagi di coronavirus nei propri store. A tutti i dipendenti è stato detto di vietare ai clienti di provare Apple Watch o AirPods in negozio.

Apple Watch 6

Come riportato da Business Insider, questa misura è stata presa per proteggere dipendenti e clienti degli Apple Store durante l’epidemia di coronavirus, anche se non esiste un divieto assoluto di effettuare delle prove. In pratica, se un cliente richiede esplicitamente di provare AirPods o Apple Watch, i dipendenti non possono vietarlo. Apple ha però chiesto ai propri dipendenti di non invitare gli utenti a provare questi prodotti, come invece è stato sempre fatto in passato.

Con questa mossa, Apple spera di ridimensionare le prove di Apple Watch e AirPods nei propri store. Ricordiamo che in diverse parti del mondo gli Apple Store sono aperti solo per poche ore e con varie misure per evitare grandi assembramenti interni.  In Italia, invece, tutti gli store sono stati chiusi anche se l’ultimo decreto emanato dal governo consentirebbe ai “negozi di elettronica” di rimanere aperti.

News