Effetto coronavirus, iPhone 11 introvabili a New York

Da New York arriva la notizia che le scorte di iPhone 11 sono terminate in tutta la città.

I rivenditori di New York City fanno sapere che l’inventario degli iPhone 11 è praticamente sceso a zero a causa del coronavirus che ha bloccato la catena di approvvigionamento in Cina.

iphone 11 viola

Con il COVID-19 che continua a diffondersi in tutto il mondo, la fase critica in Cina sembra essere terminata tanto che diversi fornitori Apple come Foxconn dovrebbero riprendere le piene attività entro fine marzo. Nelle settimane scorse, però, le fabbriche cinesi erano praticamente ferme e questo sta provocando non pochi problemi con le scorte di vari dispositivi Apple.

Il New York Post fa sapere che gli iPhone 11 sono praticamente introvabili in tutta la città, visto che anche le ultime spedizioni non includevano alcun modello tra gli ultimi smartphone presentati da Apple. “Abbiamo ricevuto una nuova spedizione e non conteneva alcun iPhone“, ha detto un impiegato di un negozio Verizon, “c’erano solo flip phones e Samsung“.

Altri rivenditori autorizzati hanno confermato la notizia, aggiungendo che sono ormai due settimane che non arrivano più scorte di iPhone 11. Fino ad oggi, però, i vari negozi hanno attinto alle scorte di magazzino, mentre ora iniziano ad esserci i primi gravi problemi di disponibilità.

Gli effetti di questa carenza della catena di fornitura globale continueranno a incidere sulle vendite degli iPhone 11 ancora per diverse settimane, malgrado Tim Cook sia fiducioso sulla capacità di Apple di superare questi problemi.

News