Apple e Oprah non trasmetteranno il documentario sugli abusi sessuali nel mondo della musica

Apple e Oprah hanno deciso di cancellare dal palinsesto il documentario, creato dai registi Kirby Dick e Amy Ziering, dedicato agli abusi sessuali nell'industria musicale.

Il documentario sulle condotte inappropriate all’interno dell’industria musicale non sarà più trasmesso su Apple TV+, in quanto Oprah avrebbe deciso di prendere le distanze da alcuni contenuti.

oprah

Come riportato dal The Hollywood Reporter, Oprah ha fatto sapere che non sarà più la presentatrice e la produttrice esecutiva del progetto, aggiungendo che il documentario non verrà tramesso su Apple TV+. Secondo Oprah, c’è ancora molto lavoro da fare sul documentario e per questo ritiene che il progetto non sia pronto per la prima al Sundance Film Festival, come invece vogliono i due registi.

Queste le sue parole:

Ho deciso che non sarà più la produttrice esecutiva del documentario, ancora senza nome, dei registi Kirby Dick  Amy Ziering. Il documentario non sarà trasmesso su Apple TV+.

Innanzitutto, voglio che si sappia che sostengo inequivocabilmente le donne. Le loro storie meritano di essere raccontate e ascoltate. Secondo me, c’è più lavoro da fare sul film per far capire la portata di ciò che le vittime hanno sopportato, ed è diventato chiaro che io e il regista non siamo allineati in questa visione creativa.

Kirby Dick e Amy Ziering sono registi di talento. Ho un grande rispetto per la loro missione, ma dato il loro desiderio di debuttare al Sundance Film Festival prima di fare alcuni ritocchi, sento che è meglio fare un passo indietro. Lavorerò con Time’s Up per sostenere le vittime e le persone colpite da abusi e molestie sessuali.

La notizia dell’interesse di Apple per il documentario è arrivata all’inizio di dicembre dopo che Oprah ha firmato un accordo per produrre il film. il documentario esplora le presunte cattive condotte sessuali nell’industria della musica, seguendo un ex dirigente discografico che da tempo combatte per rendere pubblica la sua storia di aggressioni e abusi da parte di un noto personaggio dell’industria musicale.

E’ probabile quindi che questo progetto rimarrà indipendente. Di certo, non lo vedremo su Apple TV+.

Apple TV+