iOS 13 vs. Android 10, quali sono le differenze?

Apple e Google hanno da poco rilasciato le rispettive major release dei propri sistemi operativi, che mai come quest’anno ha diversi punti in comune, pur mantenendo alcune differenze peculiari. Scopriamole insieme.

 

Interfaccia grafica

iOS 13 vs. Android 10

iOS 13 e Android 10 non hanno stravolto le precedenti release per quanto riguarda l’interfaccia grafica, andando solo a migliorarla leggermente rendendola sempre più moderna, con piccoli dettagli che però nel complesso fanno la differenza.

iOS 13 continua ad utilizzare il classico launcher con tutte le icone presenti nella home, come ormai siamo abituati a vedere sin dalla prima versione di iOS. Il design delle icone rimane pressoché il medesimo, mentre alcune app di sistema sono state migliorate e ridisegnate in maniera più moderna.

Android 10, invece, al contrario di iOS, adotta un launcher con app drawer, per cui tutte le app non saranno presenti sulla home ma in un app drawer accessibile tramite un comodo swipe dalla dock di sistema. Anche in questo caso non ci sono modifiche sostanziali alle icone di sistema, e anche le app di sistema rimangono pressochè invariate, al netto di qualche piccola modifica.

Gesture

In questo campo troviamo la prima similitudine tra i due sistemi operativi. Sappiamo che iOS è stato il primo ad introdurre un sisitema di gesture con iPhone X per ovviare all’assenza del tasto home, un sistema di gesture molto affidabile e davvero molto intuitivo, probabilment eil migliore presente tutt’ora sul mercato.

Con Android 10, Google ha deciso di prendere spunto da iOS e implementare un sistema di gesture ulteriore, rispetto a quello già presente su Android 9 Pie, che risulta essere molto simile a quello adottato da Apple e che possiamo dire funzioni altrettanto bene. Unica pecca è che purtroppo queste gesture spesso vanno in conflitto con alcune app di Google che sfruttano lo swipe laterale per aprire il menù, visto che tale gesture ora viene sfruttata per tornare indietro.

Multitasking

iOS 13 vs. Android 10

Il sistema di multistasking ora si apre in maniera simile su entrambi, grazie all’adozione delle nuove gesture su Android 10. Sia su iOS 13 che su Android 10 basterà fare uno swipe verso il centro tenendo leggermente premuto per abilitare il multitasking.

Sia su iOS 13 che su Android 10 avremo tutte le app affiancate e disposte in orizzontale, facilmente accessibili tramite semplici swipe, un funzionamento molto simile ma con qualche differenza grafica come potete notare nell’immagine di comparazione. Su Andorid 10, inoltre, anche nel menù multitasking è presente una specie di dock da cui poter selezionare facilmente le app più utilizzate.

Dark Mode

iOS 13 vs. Android 10

Il 2019 è stato l’anno della Dark Mode, che arriva su entrambi i sistemi operativi, e che principlamente serve a ridurre l’affaticamente degli occhi nelle ore serali e in caso di dispositivi con display OLED, aiuta anche a ridurre i consumi energetici. In entrambi si può abilitare nelle impostazioni di sistema e il funzionamento è pressochè identico. In favore di Apple è la questione relativa alle app di sistema, che passano alla modalità dark automaticamente quando quest’ultima viene abilitata, cosa che invece non avviene su Android, anche perchè alcune app di Google ancora non hanno il supporto per tale interfaccia, tra cui proprio il Play Store, sebbene sembra che questa modalità sia in fase di test.

iOS 13 vs. Android 10

Scegliere tra due sistemi operativi è sempre molto difficile, sebbene quest’anno le differenze in termini di funzionalità siano davvero minime tra i due sistemi operativi di Apple e Google. Tra i due sicuramente non possiamo fare una scelta precisa, sebbene conosciate sicuramente la nostra preferenza, visto che ogni utente ha diverse esigenze, per cui potrebbe trovarsi meglio con l’uno o con l’altro. Sicuramente possiamo affermare con certezza che con entrambi i passi avanti fatti sono stati enormi, e le nuove versioni di iOS 13 e Android 10 sono davvero molto complete.

Confronti