Arriva Apple Tag e Tile chiede di… non essere dimenticata!

Una delle sorprese del prossimo evento Apple che si terrà il 10 settembre sarà molto probabilmente un piccolo accessorio in stile Tile che, una volta collegato a qualsiasi oggetto, permetterà di ritrovarlo sfruttando l’app Dov’è su iPhone. In vista di questa presentazione, proprio l’azienda Tile sta cercando di non farsi dimenticare…

In questi giorni, Tile ha iniziato a inviare a importanti media USA come Bloomberg alcune cuffie Bose che integrano al loro interno proprio le tecnologie dell’azienda per il ritrovamento dell’oggetto in caso di furto o smarrimento. Insieme alle cuffie, Tile ha allegato anche un invito a “non dimenticarci“.

In questi anni, Tile è stato il leader indiscusso del mercato dei dispositivi di tracciamento da collegare ad oggetti importanti o di valore, tanto da aver collaborato con brand come Bose e Skullcandy per aiutare gli utenti a ritrovare i propri prodotti in qualsiasi momento.

Tuttavia, l’arrivo di Apple in questo mercato potrebbe cambiare le carte in tavola e far passare in secondo piano Tile. L’idea di Apple è quella di un piccolo accessorio con chip Bluetooth LE, NFC, un altoparlante per facilitare la localizzazione e una versione ridotta di iOS. L’associazione con l’account iCloud di un utente verrà effettuata per prossimità, proprio come gli AirPods. Il chip NFC può essere utilizzato quando si trova un tag in modo che un utente possa scansionarlo toccandolo con il proprio telefono per ottenere informazioni e aiutare a contattare il proprietario.

Gli utenti riceveranno una notifica quando l’oggetto su cui è attaccato il tag supera una certa distanza rispetto all’iPhone. Con l’app Dov’è sarà anche possibile visualizzare la sua posizione o attivare l’emissione di un suono acustico per individuare facilmente l’oggetto smarrito.

Attivando dall’app la modalità smarrita per un particolare oggetto, se un altro utente iPhone si imbatte nell’oggetto perso sarà in grado di visualizzare le informazioni di contatto del proprietario per contattarlo via telefono o SMS. Quando una persona estranea si imbatte in un oggetto smarrito, il proprietario riceverà una notifica su iPhone.Tutte le caratteristiche sono state già svelate in parte dalla beta di iOS 13.

Con oltre un miliardo di dispositivi Apple attivi, centinaia di milioni di utenti avranno immediatamente la possibilità di tracciare gli oggetti senza problemi non appena verrà lanciato il concorrente di Tile. L’enorme base di dispositivi  Apple offrirà una rete crowdsourcing molto più solida per consentire agli utenti di trovare oggetti smarriti tramite il tracker Bluetooth rispetto a quanto fa Tile, che si limita ad avvisare gli utenti quando l’oggetto è fuori dalla portata dei dispositivi personali dell’utente.

Nel regalo inviato a Bloomberg e altri importanti media USA, Tile ha allegato una nota in cui l’azienda spiega che sta allargando le proprie attività: “Sia che tu stia andando a Cupertino o che stia vivendo l’ultima avventura di questa estate, non dimenticarti di noi martedì“.

Un’idea sicuramente simpatica, ma sortirà l’effetto desiderato?

Apple iPhone 13 Pro Max in sconto su

News