Correzione rilevamento sguardo di FaceTime, ecco la nostra prova

Una delle funzionalità emerse nell’ultima beta 3 di iOS 13 è una piccola chicca aggiunta da Apple per migliorare la qualità delle chiamate FaceTime Video. Stiamo parlando della correzione rilevamento sguardo FaceTime.

Per attivare questa nuova funzionalità è sufficiente entrare nell’app impostazioni, scorrere fino al sottomenù FaceTime e abilitare il pulsante correzione rilevamento sguardo FaceTime. Spesso vi sarete accorti nel corso delle chiamate FaceTime che l’orientamento degli occhi del nostro interlocutore è sempre rivolto verso il basso anzichè fisso su di noi; questo accade perchè istintivamente si ha l’abitudine di guardare il display (e il nostro interlocutore), quindi a causa del dislivello creato del posizionamento della fotocamera il risultato è un interlocutore che non sembra effettivamente guardare verso di noi.

Grazie ad ArKit e iOS 13 è possibile correggere il nostro sguardo facendo si che i nostri occhi sembrino fissi verso l’interlocutore anzichè rivolti verso il basso anche guardando il display. Questa funzionalità è al momento disponibile solo sui dispositivi dotati del SoC A12 Bionic e quindi iPhone XS, XS Max e XR. In questo articolo abbiamo voluto proporvi una piccola prova di questa nuova funzionalità; ecco a voi il risultato.

L’effetto non è proprio evidentissimo ma ad uno sguardo più attento si può notare come gli occhi sembrino effettivamente più diretti all’interlocutore rispetto al secondo esempio. Stiamo ovviamente parlando di piccole finezze, ma sicuramente tale funzione sarà maggiormente affinata nel corso delle prossime beta. L’effetto non può comunque fare altro che risultare piacevole.

Vi piace questa nuova funzione?

News