eufy RoboVac 15C, l’evoluzione dell’aspirapolvere robot che controlli tramite iPhone

Dopo l’ottimo successo del RoboVac 11, eufy ritorna alla grande con la nuova versione 15C dotata di funzionalità avanzate, miglioramenti nelle prestazioni e una perfetta compatibilità con iPhone.

La confezione si presenta con un colore bianco, il RoboVac 15c mostrato in un disegno e tutte le caratteristiche principali del prodotto. Una volta aperta, troviamo l’aspirapolvere robot già pronta per pulire la nostra casa, grazie ad una ricarica di circa il 50%. Nella confezione troviamo anche il telecomando, la basetta di ricarica, l’alimentatore, 4 spazzole di ricambio (2 da montare, 2 di ricambio), un accessorio per pulire l’aspirapolvere e rimuovere gli oggetti incastrati tra le ruote o le spazzole inferiori, un filtro, degli organizer per attaccare fili e cavi eventualmente presenti sui pavimenti e il manuale.

L’eredità raccolta dal RoboVac 15C non è delle più semplici, visto che il suo predecessore è stato tra i robot aspirapolvere più venduti su Amazon in tutto il mondo. La prima grande novità riguarda il design. Questo RoboVac 15C è realizzato con materiali ancora migliori, visto che eufy ha utilizzato una plastica di altissima qualità per i bordi e vetro temperato per la parte superiore, tra l’altro resistente e molto semplice da pulire con un panno umido. Unico appunto, il fatto che questo vetro sia un cattura impronte e dopo qualche utilizzo sarà necessario pulirlo… Il risultato è comunque quello di un prodotto molto elegante per qualsiasi tipo di ambiente.

Diminuite anche le dimensioni generali, con il nuovo modello che è spesso solo 7.2 centimetri e può quindi proseguire la pulizia anche sotto mobili o divani più bassi. Questa è una delle cose che più mi ha colpito del RoboVac 15C, visto che può andare praticamente sotto qualsiasi cosa presente in casa.

Il nuovo robot Eufy è un aspirapolvere non solo compatto, ma anche più silenzioso della media. Anche a livello di pulizia, quando si tratta di polvere e oggetti di dimensioni contenute, non abbiamo notato alcun problema. Anzi, rispetto al suo predecessore, RoboVac 15C è in grado di aspirare oggetti ancora più grandi grazie al motore fino a 1300 Pa, limitando quindi le interruzioni automatiche della pulizia dovute a oggetti più grandi.

Questo modello può aspirare senza problemi polvere, oggetti solidi dalla grandezza di un fagiolo, peli, briciole, grandi cumuli di polvere e tanto altro. Capelli troppo lunghi rischiano di impigliarsi tra le spazzole, ma basta una pulizia completa ogni 2-3 giorni per evitare qualsiasi problema. Il cassetto raccogli-polvere è più grande della media e va svuotato ogni 2-3 giorni. A livello di rumore, il 15C è equiparabile a quello di un condizionatore d’aria a media potenza. Con la TV accesa, diventa difficile percepire il rumore del nuovo robot.

Con una singola carica, il RoboVac 15C è in grado di effettuare circa 100 minuti di pulizia, più che sufficienti per una casa da 90-100 metri quadrati. Quando la batteria sta per esaurirsi, il robot raggiunge automaticamente la base di ricarica; a volte impiega un po’ di tempo per ritrovare la via “di casa”, ma alla fine ci riesce sempre.

Il RoboVac 15C integra anche boostIQ, tecnologia che migliora le performance durante la pulizia non solo dei pavimenti, ma anche dei tappetti in casa. Non mancano ovviamente i sensori, che evitano di far precipitare per le scale il robot. Questi sensori dovrebbero anche evitare urti con altri oggetti, ma di fatto il 15C si comporta quasi come il predecessore e spesso lo vedremo sbattere contro i piedi del tavolo. La cosa buona è che, una volta colpito un oggetto, RoboVac 15C si gira immediatamente su e stesso e cambia direzione. Nessun problema, invece, nell’evitare le cadute. Questo nuovo modello è anche in grado di salire su piccoli ostacoli, come ad esempio i rialzi del balcone o i tappeti, mentre le spazzole laterali lavorano molto bene anche nei punti più difficili da raggiungere.

Tra gli aspetti più interessanti di questo modello segnaliamo l‘ottima compatibilità con iPhone (e smartphone Android). Una volta installata l’app ufficiale e configurato il robot, potremo controllare tutti i movimenti del RoboVac 15C direttamente dallo smartphone. Con quest’app possiamo avviare la pulizia, controllare i movimenti del robot, riportarlo alla base, regolare la velocità, attivare diverse modalità di pulizia (30 minuti, punto fisso, singola stanza, ecc..), ritrovare il dispositivo e, soprattutto, programmare la pulizia per giorni e orari. L’app ci permette anche di visualizzare lo stato di ricarica del RoboVac 15C. La connessione è sempre stabile e veloce, i comandi vengono recepiti in modo instantaneo e non abbiamo notato alcun tipo di problema. Gli stessi comandi possiamo gestirli anche dal telecomando in dotazione.

RoboVac 15C è un prodotto di qualità, realizzato con ottimi materiali e dotato di una batteria dall’autonomia buona, anche se non eccezionale. Di certo non si tratta del miglior robot aspirapolvere sul mercato, visto che mancano funzioni come quelle di planimetria della casa e di ottimizzazione dei tempi: questo modello va quasi alla cieca nel pulire casa e si basa sui sensori per muoversi all’interno delle stanze. Detto questo, RoboVac 15C fa benissimo il suo dovere, in 100 minuti riesce a pulire una casa 80-90 metri quadrati e la compatibilità con iPhone ci permette di gestirlo comodamente dal divano. Ottima anche la funzione di programmazione delle pulizie. Certo, non potrà sostituire i classici aspirapolvere in termini di grandi pulizie, ma se usato tutti i giorni vi farà risparmiare un bel po’ di tempo.

Rapporto qualità/prezzo ineguagliabile: RoboVac 15C è disponibile su Amazon ora in offerta al costo di 269,99€.

Accessori