Rivoluzione iPad al WWDC: Apple presenta iPadOS!

Il WWDC di Apple non risparmia nessun dispositivo. Oltre gli annunciati iOS 13, watchOS e macOS, l’azienda di Cupertino ha annunciato a furor di pubblico una nuova versione di iOS dedicata unicamente al tablet più venduto del mondo: ecco a voi iPadOS!

Con un inatteso quanto sperato colpo di coda, iPadOS ha debuttato finalmente durante questo WWDC 2019. Apple ha dunque deciso di ascoltare, almeno in parte, le richieste di una grande fetta di utenza, dedicando ad iPad un sistema operativo a sé stante.

Gesture

In primo luogo, iPadOS consentirà di effettuare il pin dei widget direttamente sulla HomeScreen

Se invece vorremo affiancare due finestre contemporaneamente, potremo effettuare uno swipe sul fondo di iPad per cambiare le varie applicazioni in memoria.

Così per l’app Note, la quale potrà essere duplicata semplicemente trascinando una nota sul lato destro del display. Quest’operazione potrà avvenire su diverse applicazioni, a seconda della compatibilità.

Finalmente, inoltre, sarà possibile inserire allegati da un’applicazione all’altra (si pensi solamente alle email o ai messaggi) tenendo premuto sul file e trascinandolo sull’altra applicazione

File

Con iPadOS, anche l’applicazione File si aggiorna, rendendo possibile la Column View, per visualizzare in colonna tutte le cartelle e i file contenuti sul nostro device. Non solo, poiché sarà da oggi supportato il Cloud Server Management.

Safari

Safari è un’ulteriore novità di questo iPadOS. Il browser di Apple introduce, a grande richiesta, il download manager, rendendo possibile scaricare file direttamente dal web.

iPad OS migliora anche la latenza di Apple Pencil, portandola da 20ms a 9ms. L’applicazione Note aumenta inoltre le implementazioni utili con la matita digitale. Inoltre, arriva il supporto per i mouse USB.