Dicembre nero anche per Foxconn, principale fornitore di Apple

10 gennaio 2019 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Le entrate di Foxconn per il mese di dicembre sono diminuite dell’8%, a causa di una minore richiesta di “prodotti di consumo”.

Foxconn ha giustificato il calo delle entrate nel mese di dicembre affermando che sono arrivati meno ordini per generici “prodotti di consumo“. Nessun accenno ad Apple, ma è chiaro che la minore richiesta di iPhone ha spinto Apple ad abbassare gli ordini verso il suo più importante fornitore.

Nello specifico, le entrate sono scese dell’8.4% nel mese di dicembre, raggiungendo un totale di 20,12 miliardi di dollari. Si tratta del primo calo mensile dal mese di febbraio, ma potrebbe non essere l’ultimo nel giro di poche settimane, visto che Apple sta per tagliare ulteriormente la produzione degli iPhone del 10%.

Ovviamente, le entrate della Foxconn non vanno prese in modo assoluto come guida per le prestazioni di vendita degli iPhone, visto che l’azienda ha tanti altri clienti importanti, ma di sicuro fornisce importanti indizi.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.