Qualcomm chiede alla Cina di bloccare anche le vendite di iPhone XS e iPhone XR

Dopo la prima e inaspettata vittoria conseguita in Cina da Qualcomm, con il blocco delle vendite di iPhone 6s e iPhone X con iOS 11, ora l’azienda cerca di estendere questo divieto anche ai nuovi iPhone XS e iPhone XR.

Qualcomm ha presentato nuovi documenti presso il tribunale cinese di Fuzhou, per chiedere l’estensione del blocco delle vendite anche ai dispositivi iPhone XS, XS Max e XR con iOS 12.

Abbiamo in programma di utilizzare gli stessi brevetti anche nella causa contro i tre nuovi modelli di iPhone“, ha detto al Financial Times un avvocato che agisce per conto di Qualcomm. I brevetti che hanno già portato al blocco delle vendite in Cina di iPhone 6s e iPhone X con iOS 11 riguardano l’editing delle foto e la gestione delle app tramite touchscreen.

Apple sta comunque continuando a vendere iPhone 6s e iPhone X in Cina, visto che il blocco al momento non si applica ai dispositivi con pre-installato iOS 12. Le cose potrebbero cambiare se Apple dovesse perdere questa seconda causa.

Apple Watch Ultra in sconto su amazon logo

News