Un hacker installa Windows XP su iPhone 7

Siamo tutti abituati a considerare iPhone 7 come il top di gamma degli smartphone di Apple, da sempre dotati di un perfetto connubio tra hardware e software, che permette agli utenti di tutto il mondo di godere di un’esperienza completamente User Friendly. Il cuore dei dispositivi della mela è senza dubbio iOS, ma avete mai pensato a che cosa potrebbe succedere se al posto del tanto amato sistema operativo, su iPhone trovassimo… Windows XP?

Se la risposta fosse affermativa, allora sappiate che, nelle scorse ore, un video pubblicato sul web da un utente, definitosi “developer”, ha mostrato l’avvio e il funzionamento di Windows XP su un modello di iPhone 7. Ovviamente, come sottolinea RedmonPie, si fa riferimento ad una versione emulata dell’OS di Microsoft, che si affiancherebbe ad iOS 10.1.2.

Il procedimento risulterebbe piuttosto semplice, rimanendo in ambito di sviluppo, chiaramente: sarebbe infatti necessario disporre di un iPhone 7, Xcode, una copia di Windows XP e il tool di emulazione Bochs x86. A questo punto, gli utenti dotati delle dovute competenze tecniche dovrebbero essere in grado di rendere operativo il sistema su iOS 10.1.2.

L’interfaccia portata da questo OS ricorda in tutto e per tutto quella disponibile su PC, sebbene l’hardware di Apple non sia evidentemente studiato a questo fine, e tutti gli elementi grafici sono presenti: toolbar e tasto Windows in primo luogo. Il cursore sarà poi controllato dai gesti effettuati sul display.

Insomma, risulta estremamente bizzarro poter osservare il logo di Windows XP, così come l’intera esecuzione dello stesso, su uno smartphone recente come iPhone 7, ma allo stesso tempo l’effetto è piacevole e malinconico.

Se voleste approfondire l’argomento, potreste recarvi sulla pagina di Github dedicata allo sviluppo.

News