La crittografia end-to-end arriva anche su Facebook Messenger

05 ottobre 2016 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Anche Messenger attiva la crittografia end-to-end, rendendo così le conversazioni molto più sicure e a prova di “spia”.

18527-17539-17497-15076-secret-conversations-l-l

Con questo tipo di protezione, le conversazioni private saranno visibili solo da mittente e destinatario, tanto che nemmeno la stessa Facebook avrà modo di intercettare o decifrare queste comunicazioni. A differenza di WhatsApp, dove la crittografia end-to-end è attivata di default, su Messenger l’approccio sarà leggermente diverso:  saranno gli utenti a decidere se attivare o meno la crittografia nelle singole conversazioni, attivando l’opzione “Conversazioni segrete”.  Per farlo, basta andare nelle impostazioni dell’app e attivare la voce “Segrete” in alto a destra, nella schermata “Nuovo messaggio”. Facebook spiega il motivo di questa scelta:

L’avvio di una conversazione segreta è facoltativo. Questo perchè molte persone vogliono utilizzare Messenger per lavorare e hanno quindi l’esigenza di avere a disposizione le varie conversazioni su smartphone, tablet e computar. Le conversazioni segrete, invece, possono essere lette solo su un dispositivo e questo potrebbe limitare l’esperienza degli utenti, soprattutto nel campo professionale. E’ importante notare anche che nelle conversazioni segrete, al momento, non sono supportati i contenuti rich come le GIF animate e i video e non è possibile effettuare pagamenti o utilizzare altre funzioni avanzate di Messenger. Le foto, invece, possono essere condivise in maniera sicura.

Nella modalità “segreta”, gli utenti non potranno inviare messaggio con contenuti “rich” come GIF animate, emoji, foto, sticker e pagamenti mobile. Inoltre, la crittografia non si applica retroattivamente, quindi sarà attiva solo a partire dai nuovi messaggi in poi.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.