Apple avvia il programma “bug bounty” invitando in sede esperti in sicurezza e hacker

Apple ha invitato diversi esperti di sicurezza e hacker specializzati nei dispositivi dell’azienda per portare avanti il programma “bug bounty” annunciato per macOS e iOS.

18446-17330-applehq-top-l

Tra gli invitati a partecipare a questo primo incontro c’erano diversi esperti in sicurezze e hacker come Nicholas Allegra, Francisco Alonso, Steven De Franco, Stefan Esser, Hao Xu, Alex Ionescu, Braden Thomas, Luca Todesco, Pedro Vilaca, Patrick Wardle e Jonathan Zdziarski. Tra questi, in molti ricorderanno Nicholas Allegra, alias “Comex“, fautore di diversi jailbreak, poi assunto da Apple nel 2011 per poi lasciare l’azienda un anno dopo. De Franco è invece conosciuto come “ih8snow”, ma in generale quasi tutti hanno scovato exploit su OS X e iOS.

Con queste persone, Apple vorrebbe creare una sorta di team esterno che possa scovare bug e proteggere i sistemi operativi dell’azienda.

In generale, il programma “big bounty” presentato diverse settimane fa prevede anche dei premi in denaro a chiunque scovi dei bug importanti in macOS e iOS.

[via]

Apple Watch Series 7 in sconto su

News