Mercato smartphone: cresce solo Apple

Se non fosse per Apple, il mercato degli smartphone sarebbe saturo. E’ quanto emerge dall’analisi condotta dal The Guardian sui dati trimestrali dei principali produttori di smartphone a libello globale: l’unica azienda che fa registrare il segno positivo è Apple.

Smartphone-foto

Togliendo Apple, tutti gli altri produttori hanno fatto registrare un segno negativo rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso: HTC, Sony, Samsung, LG, Motorola e Lenovo hanno venduto di meno, Apple ha venduto di più. Se guardiamo tutti i terminali Android, la quota di mercato è scesa di anno in anno dal 43% al 34%, con un numero di dispositivi venduti che passa da 129,4 milioni a 117 milioni. Apple, invece, fa registrare il segno positivo e passa dai 35,2 milioni di iPhone venduti del secondo trimestre del 2014, ai 47,5 milioni dello stesso periodo di quest’anno.

Anche controllando i margini su ogni dispositivo venduto, Apple guadagna circa 180$ dalla vendita di uno smartphone, mentre al secondo posto c’è Samsung con 33 dollari. Al terzo posto c’è LG con 1,6 centesimi, mentre tutti gli altri produttori sono in perdita.

A parte Apple, quindi, il mercato degli smartphone va a rilento, forse a causa di una grande innovazione che nel 2015 non si è ancora vista.

 

iPhone 12 Viola in sconto su

Dati di vendita