Engadget: “Vi spieghiamo perchè l’Apple Watch è un flop”

13 luglio 2015 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

L’Apple Watch è un successo? Le vendite vanno a gonfie vele? Il dispositivo è davvero utile? Per Engadget, la riposta a queste tre domande è sempre la stessa: NO! L’Apple Watch è un flop, e i motivi sono diversi. Intanto, anche Steve Wozniak ritiene lo smartwatch Apple un dispositivo “poco utile”…

3048375-inline-i-1

Secondo Engadget, malgrado l’hype che si era creato in questi anni per l’attesa di un orologio realizzato da Apple, il dispositivo non ha entusiasmato, e la conferma arriva anche (ma non solo) dalle vendite. Alcuni giorni fa, Slice Intelligence ha fatto sapere che le vendite dell’Apple Watch negli Stati Uniti sono calate del 90% dopo il lancio iniziale, a conferma del fatto che gli utenti più fedeli lo hanno acquistato senza pensarci troppo, mentre i più prudenti non sono stati convinti a farlo. In pratica, Apple ha sicuramente schiacciato piccole realtà come Pebble, ma l’orologio non è riuscito a distruggere il mercato degli indossabili (il Fitbit, ad esempio, ha venduto di più nello stesso periodo).

Pensate a cosa sarebbe successo se avessimo scoperto che l’iPad, dopo mesi dal lancio, non era ancora riuscito a superare le vendite di qualche tablet Windows. Un paio di milioni di Apple Watch venduti non sono male, ma l’azienda ci ha abituati a ben altri numeri, e soprattutto a non avere un declino così evidente dopo un paio di mesi. Questo non è un buon segno secondo Engadget.

Se l’Apple Watch non è riuscito ancora a diventare lo status quo degli indossabili, per gli standard Apple è un flop. Certo, c’è ancora tempo per recuperare e diventare un dispositivo di successo come l’iPhone, ma una serie di scelte discutibili potrebbero rendere molto difficile raggiungere questo obiettivo.

Finora, ad esempio, l’Apple Watch non sembra molto utile e non ha ancora dimostrato di essere un prodotto di moda. Per molti, semplicemente non funziona bene. In tanti lamentano il fatto che la curva di apprendimento è molto lunga, mentre per iPhone e iPad le cose vanno nettamente meglio. In tanti, poi, si sono chiesti a cosa serva questo dispositivo, se non a risparmiare qualche secondo ogni giorno per leggere le notifiche dell’iPhone. 400€ per risparmiare pochi secondi al giorno? Forse sono un po’ troppi afferma Engadget. Inoltre, proprio per la sua “difficoltà” di utilizzo per l’utente medio, l’Apple Watch non è un dispositivo per tutti.

Parlando di moda, questo orologio non ha dimostrato ancora nulla e, anzi, rischia di diventare vecchio ancor prima del previsto, dato che le mode cambiano ben prima dei 12 o 24 mesi previsti da Apple per il rilascio del prossimo modello.

Inoltre, moltissimi sviluppatori si sono lamentati del fatto che non è possibile sfruttare tutte le funzioni dell’Apple Watch e che le app realizzabili hanno accesso limitato al dispositivo. Le cose potrebbero cambiare con watchOS 2, anche se permane qualche limite che probabilmente renderà molto difficile far uscire la “killer app” in grado di far aumentare le vendite dell’Apple Watch.

Anche la gestione delle notifiche andrebbe migliorata, visto che a volte danno informazioni utili, altre volte necessitano dell’app su iPhone per essere utilizzate, altre volte si confondono con le altre info mostrate sul display. Ci sono poi tre tipologie diverse di interazione, tra Force Touch, corona digitale e schermo touch, oltre alla possibilità di usare Siri. Gli utenti meno esperti possono trovarsi spiazzati nel modo in cui Apple ha implementato queste funzioni.

Non è un caso se anche Steve Wozniak, co-fondatore dell’azienda, abbia espresso i suoi dubbi sull’Apple Watch: “Non ho comprato un Apple Watch e non so se lo farò in futuro. Sono curioso di scoprire se mi semplificherà la vita, ma ho qualche dubbio perchè ho utilizzato diversi smarwatch e me ne sono sbarazzato subito dopo. Nessuno è stato in grado di cambiare la mia vita smart. Nessuno mi ha offerto funzioni che non avessi già. Vogliamo poi parlare dei cinturini? Alcuni modelli di Apple Watch costano 500 dollari, poi solo se cambi il cinturino puoi arrivare a spendere oltre 1000 dollari. E il quadrante è lo stesso, anche le funzioni sono le stesse. Mi chiedo, allora, se Apple vende smarwatch o cinturini.”

 

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.