Quanto consuma FaceTime in 3G? iPhoneItalia ha fatto una prova

Quando fu introdotto l’iPhone 4 venne implementata FaceTime solo in WiFi, con l’indicazione che, in futuro, sarebbe stata disponibile anche in 3G. Ora grazie ad iOS 6 quel momento, sta per arrivare. Ma quanto costerà in termini di consumo dati?

Con il prossimo iOS6, le videochiamate tra dispositivi iOS saranno disponibili anche in 3G, laddove il terminale abbia connessione dati in 3G.

Fino ad ora, infatti, la si poteva effettuare solamente tramite una connessione WiFi, vincolandoci praticamente solo a casa.
Non si conoscono i motivi per cui Apple non abbia implementato subito tale funzionalità: le ipotesi sarebbero tanto ma le più probabili sono un consumo eccessivo di dati e la qualità del flusso video.
iPhoneItalia ha deciso di testare la nuova funzionalità di iOS6.

  

La FaceTime è stata effettuata tra un iPhone4S, connesso in 3G tramite operatore H3G, e un iMac.

La qualità, da entrambe le parti, è stata buona: non si sono stati eccessivi “buchi” nella trasmissione del flusso audio e video.
La durata totale della chiamata è stata di 4 minuti. Come potete vedere dai due screenshot, i consumi sono stati:

  • Dati in entrata: si è passati da 23,29 MB a 29,34 MB, ovvero 6,05 MB;
  • Dati in uscita: prima della FaceTime il consumo era 9,51 MB successivamente 15,99 MB, per un totale di 6,48 MB.

Per quanto riguarda il consumo della batteria, anche questo evidenziato dai due screenshot, si è passati da 46% a 42%.

Sicuramente Apple è riuscita a fare un buon lavoro per quel che riguarda la diminuzione della quantità di dati consumati a parità di qualità.
Come sempre, il problema più grande è rappresentato dalla batteria: 4% per 4 minuti di FaceTime.

Vi ricordiamo che FaceTime in 3G sarà disponibile con la versione finale di iOS6, ovviamente se l’operatore telefonico consentirà tale funzionalità.

Apple iPhone 13 Pro Max in sconto su

Approfondimenti