Google definisce Siri una minaccia per i suoi servizi di ricerca

06 novembre 2011 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Il Presidente di Google Eric Schmidt ha parlato dinanzi alla sottocommissione antitrust del Senato americano, affermando che Siri è una potenziale minaccia alla principale attività di ricerca di Google.

L’ammissione di Schmidt è del tutto diversa rispetto a quella da lui stesso pronunciata lo scorso settembre, quando aveva detto che Apple non era affatto una minaccia competitiva per Google e le sue principali funzioni di ricerca. Ora, invece, il Presidente di Google considera l’assistente virtuale Siri una minaccia significativa, citando anche diverse pubblicazioni che hanno definito Siri come un “Google killer”.

Siri, quindi, sembra essere già diventato uno strumento che può minacciare i vari servizi di ricerca internet di tipo classico.

[via]

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.