GUIDA: come recuperare le foto cancellate dopo aver eseguito il Jailbreak con Spirit [MAC]

La semplicità d’utilizzo e la velocità fanno di Spirit uno dei migliori tool per eseguire il Jailbreak sui nostri iPhone. Sfortunatamente la prima release del tool presentava qualche imperfezione e ha creato alcuni problemi agli utenti, uno dei più importanti è sicuramente quello della cancellazione delle foto presenti all’interno del rullino (problema che è stato risolto con la nuova versione di Spirit rilasciata oggi). Se avete eseguito il Jailbreak con la prima versione del tool e siete incappati in questo incidente di percorso, vi suggeriamo quindi questa semplice guida per Mac, realizzata dai ragazzi di Guida iPhone, che vi aiuterà a ripristinare le vostre foto.

Occorrente

  • OpenSSH installato su iPhone, scaricabile da Cydia;
  • iPhone Backup Extractor (un programma per Mac che potete scaricare da qui)
  • Un client SSH per accedere alla root dell’iPhone, vi consigliamo CyberDuck;

Ovviamente, per recuperare le foto è necessario aver eseguito almeno un backup con iTunes, procedura che avviene automaticamente quando connettiamo l’iPhone al computer.

Guida

  • Per prima cosa, scaricate il programma iPhone Backup Extractor ed avviatelo;
  • Cliccate sul pulsante “Read Backups” e selezionate il backup più recente che avete eseguito prima di iniziare la procedura di Jailbreak con Spirit;
  • Una volta che avrete selezionato il file, cliccate su “Choose” e selezionate l’ultima riga “iPhone OS Files”;
  • Adesso cliccate su “Extract” e scegliete in quale cartella volete effettuare l’estrazione del backup;
  • Dopo aver cliccato su “Choose” bisognerà attendere qualche minuto affinché il programma possa estrarre tutti i file necessari: potrà sembrare che si blocchi ma in realtà sta solo facendo il suo dovere;
  • Una volta che l’operazione sarà terminata, ritroveremo nel percorso precedentemente indicato una cartella chiamata “iPhone OS Files”. Aprendola troveremo in essa un’altra cartella denominata /Media/DCIM/ che è proprio quella in cui sono presenti tutte le foto scattate dall’iPhone;
  • Adesso dovremo attivare l’SSH su iPhone e lanciare CyberDuck posizionandoci nella directory /User/Media/;
  • Infine basterà trascinare la cartella /Media/DCIM all’interno della directory /User/Media/ dell’iPhone (sempre utilizzando CyberDuck) e confermare quando ci verrà richiesto di sovrascrivere la stessa;

Non appena CyberDuck avrà ultimato il processo, tutte le foto scattate dall’iPhone torneranno ad essere disponibili all’interno del rullino.

Apple iPhone 14 Plus in pre-ordine su

News