Facciamo chiarezza sul jailbreak dell’iPhone!

Rumor, notizie certe, programmi che nascono come funghi: qual è la situazione reale del jailbreak per iPhone? Cerchiamo di scoprirlo con questa piccola disamina.

Innanzitutto chiariamo che il firmware 3.1.3 è facilmente sbloccabile, ma che non è stato rilasciato un tool in stile Blackra1n proprio per non far scoprire ad Apple il bug, dato che potrebbe essere sfruttato anche nel ben più importante firmware 4.

Il rilascio dell’iPad e del firmware 3.2 ha però creato nuovo interesse e non a caso tra pochi giorni dovrebbe essere rilasciata l’applicazione Spirit, che promette di sbloccare tale firmware ma anche di effettuare l’unthetered jailbreak su tutti gli iPhone, a prescindere dall’iBoot (ricordiamo che i 3GS con nuovo iBoot non possono essere sbloccati normalmente).

Al momento abbiamo quindi due exploit noti: quello che verrà sfruttato da Spirit e quello trovato da GeoHot:

  • Spirit: effettuerà il jailbreak su tutti i dispositivi, iPad ed iPhone. Tale programma può essere utilizzato solo su iPhone con parte telefonica sbloccata, quindi noi italiani non avremo problemi. Spirit funziona egregiamente e dovrebbe essere rilasciato tra pochi giorni.
  • GeoHot: GeoHot lavorerà direttamente sul firmware 4.0 ed il suo tool verrà quindi rilasciato solo dopo che tale firmware sarà disponibile per tutti gli utenti. Il suo tool funzionerà su tutti i dispositivi (compresi quelli stranieri, per i quali è necessario lo sblocco). Sembra che GeoHot rilascerà due versioni, per dispositivi tethered ed untethered.
  • GreenpoisOn: questo tool promette bene, in quanto sfrutta lo stesso exploit di GeoHot ma implementa interessanti funzioni come la possibilità di decriptare le chiavi firmware. Il rilascio sembra ancora lontano e non sappiamo se il DevTeam lo renderà mai pubblico.

Quindi, ricapitolando:

  • Se avete un iPhone 3GS italiano potete aggiornare tranquillamente al firmware 3.1.3 ed effettuare il jailbreak con il prossimo tool Spirit. basta attendere ancora pochi giorni;
  • Se avete un iPhone 2G o 3G potete già aggiornare al firmware 3.1.3 ed effettuare il jailbreak tramite redsn0w;
  • Se avete un iPad dovete attendere il rilascio di Spirit;
  • Se avete un iPhone straniero, quindi da sbloccare, con firmware 3.1.2 non dovete aggiornare al 3.1.3, altrimenti la basebamd viene aggiornata e al momento nessun tool è in grado di sbloccarla

[via]

iPhone 13 Pro disponibile su

Hack & Mod