Come sbloccare iPhone con codice, Face ID e Touch ID

Il blocco di iPhone con codice, Touch ID e Face ID è un metodo sicuro per tenere protetti i contenuti sul dispositivo. Sbloccare iPhone quindi è una procedura molto semplice, indipendentemente dal tipo di metodo utilizzato, che garantisce solo al proprietario l’accesso al terminale.

Per sbloccare iPhone, la procedura cambia in base al tipo di blocco impostato. Scopriamo di seguito quali sono i blocchi e i vari metodi di sblocco.

Blocco con codice

Nel semplice caso in cui ci sia il blocco con codice, la procedura di sblocco è molto intuitiva: basta, chiaramente, inserire il codice non appena richiesto. Così facendo, solo chi è a conoscenza del codice può accedere ad iPhone.

Touch ID

Nel caso in cui sia stata impostata una o più impronte digitali per il blocco del device tramite Touch ID, il dispositivo potrà essere sbloccato solo con il riconoscimento delle impronte digitali registrate. Nel caso in cui dovesse fallire quest’operazione (errore nella lettura, mani bagnate, ecc) si potrà comunque usare il codice di sblocco per accedere al dispositivo.

Face ID

Nel caso in cui l’iPhone sia un iPhone X o successivo, il metodo di sblocco sarà il Face ID, che ha sostituito il Touch ID. In questo caso, sarà possibile sbloccare l’iPhone tramite il riconoscimento del volto, precedentemente impostato. Nel caso in cui dovesse fallire quest’operazione (errore nel riconoscimento, look troppo diverso, porzioni di volto coperte, ecc) si potrà comunque usare il codice di sblocco per accedere al dispositivo.

Senza metodi di blocco

In questo caso non servirà sbloccare il device in quanto non avrà blocchi di alcun tipo e sarà accessibile a chiunque. Il consiglio è quindi quello di usare un metodo di blocco, in base al modello di iPhone a disposizione, per poter ottenere il massimo della sicurezza possibile, senza mettere a rischio i dati.

Leggi anche: Come cambiare PIN della SIM su iPhone

Apple Watch Ultra in sconto su amazon logo