Vuoi prestare le tue chiavi digitali agli amici che hanno Android?

Apple consente di condividere le chiavi digitali su iPhone con gli utenti Android.

Se nella cerchia dei vostri amici c’è qualche persona che utilizza uno smartphone Android, da oggi potete prestargli le chiavi digitali dell’auto.

icloud

Gli utenti che hanno iPhone con iOS 16.1 o versioni successive possono ora condividere le chiavi dell’auto nel proprio Wallet con utenti non iPhone, a partire dai dispositivi Google Pixel. In futuro, tale funzionalità si estenderà ad altri dispositivi con Android 12+, come spiegato da Apple.

Apple afferma di aver collaborato con l’Internet Engineering Task Force e altri enti del settore per realizzare uno standard per la condivisione delle chiavi digitali tra le piattaforme. Le chiavi possono essere condivise tramite e-mail, SMS e WhatsApp.

Quando Apple ha inizialmente lanciato le chiavi digitali per le auto nel 2020, gli utenti di iPhone potevano condividerle solo tramite iMessage, il servizio di messaggistica istantanea di proprietà dell’azienda.

Ovviamente, la condivisione delle chiavi funziona solo su auto compatibili con le chiavi digitali. Apple non ha condiviso un elenco di auto compatibili e indirizza gli utenti a contattare il produttore o il concessionario per avere una risposta. Sappiamo però che ci sono diversi modelli 2021 e 2022 di BMW che possono essere sbloccati e utilizzati tramite le chiavi digitali dell’auto su iPhone, Google Pixel e dispositivi Samsung Galaxy. Le chiavi digitali dell’auto sia di Apple che di Google sono recentemente arrivate anche sulla Kia Niro del 2022, sulla Genesis G90 del 2022 e sulla Genesis GV60 elettrica del 2022.

Le chiavi digitali dell’auto di Apple di solito possono essere aggiunte anche all’Apple Watch (Series 5 o successive o Apple Watch SE) con l’ultima versione di watchOS. Non è al momento chiaro se questa funzionalità multipiattaforma sarà ancora disponibile per gli utenti di Apple Watch.

Le chiavi digitali dell’auto di Apple sono una delle tante funzionalità dell’azienda che consentono agli utenti di portare meno cose in giro. Uno degli esempi più utilizzati anche in Italia è Apple Pay, che sincronizza la carta di credito, debito o prepagata di un utente sul proprio telefono. Inoltre, gli utenti di iPhone in alcuni stati degli USA ora possono portare la patente di guida o la carta d’identità su Wallet, mentre in alcuni hotel Hyatt selezionati gli utenti possono sbloccare le proprie camere con una chiave memorizzata digitalmente.

Si va sempre di più verso la digitalizzazione degli oggetti fisici che usiamo quotidianamente e che sono a rischio di furti o di essere persi. La posizione di Apple in questo ambito è tra le più avanzate in assoluto, anche se la diffusione delle chiavi digitali è ancora limitata a poche vetture.

L’auspicio è che sempre più aziende lavorino al supporto per le chiavi digitali, che tra l’altro sono semplicissime non solo da utilizzare, ma anche da “prestare” agli amici. Basta infatti inviare l’invito tramite iMessage, e-Mail, SMS o WhatsApp per dare ad un’altra persona l’accesso alla nostra auto, anche se noi siamo a chilometri di distanza.

iPhone 14 Pro in sconto su amazon logo

News