Apple avvisa i fornitori sul rallentamento delle vendite degli iPhone 13

La poca reperibilità di alcuni componenti ha spinto Apple ad abbassare le stime di vendita degli iPhone 13 per il periodo natalizio.

Secondo quanto riportato da Bloomberg, Apple starebbe informando i fornitori su un possibile rallentamento delle vendite di iPhone 13 durante il periodo natalizio e oltre.

iphone 13 smontato-images-notch

Il problema non è legato direttamente alla domanda degli utenti, ma alla limitata disponibilità di componenti necessari per la produzione degli iPhone 13. Apple avrebbe quindi detto ai fornitori che le richieste degli utenti potrebbero diminuire nelle prossime settimane, poiché alcuni clienti avrebbero deciso di non acquistare un dispositivo difficile da trovare o con tempi di spedizione troppo lunghi. Questo significa che alcuni utenti, piuttosto che aspettare uno o due mesi e arrivare magari al 2022, preferiscono resistere un altro po’ con il vecchio dispositivo e attendere gli iPhone 14.

L’azienda spera di colmare questo gap all’inizio del prossimo anno, quando si prevede che la disponibilità di iPhone 13 migliorerà. Bloomberg aggiunge inoltre che Apple ha ridotto i suoi piani di produzione di 10 milioni di unità per quanto riguarda la gamma iPhone 13, proprio a causa di alcuni vincoli di produzione e alla carenza globale di chip.

Apple iPhone 13 Pro Max in sconto su

News