ProtonVPN accusa Apple di ostacolare i diritti umani dopo aver bloccato un aggiornamento dell’app

Apple è stata accusata dal fondatore di Proton Technologies dopo aver rifiutato l'aggiornamento di un'app VPN.

Il fondatore di Proton Technologies ha scritto una lettera aperta in cui afferma che Apple sta “ostacolando i diritti umani” perché non approva un aggiornamento dell’app ProtonVPN per iOS nel mezzo dei disordini nel Myanmar.

protonvpn-stop-sign-apple-1

Andy Yen ritiene che il blocco del recente aggiornamento dell’app ProtonVPN su App Store sia contrario alle affermazioni di Apple sulla tutela dei diritti umani, poiché questo update sarebbe fondamentale per poter accedere a risorse online nei paesi colpiti da censure governative.

Yen sottolinea che ProtonMail e ProtonVPN sono stati costruiti sull’idea di fornire agli utenti di tutto il mondo servizi “per comunicare in modo sicuro e privato, esprimersi e superare i blocchi di Internet“. L’accusa si fa più pesante quando lo sviluppatore parla dei disordini nel Myanmar, visto che le Nazioni Unite hanno suggerito alla popolazione locale di raccogliere e conservare prove documentali dei crimini contro l’umanità utilizzando app e servizi come ProtonMail e Signal. Inoltre, nelle ultime settimane ProtonVPN ha registrato un aumento considerevole di download in tutta l’area.

Ritengo che ogni azienda abbia la responsabilità di proteggere i diritti umani fondamentali ovunque siano minacciati. Sfortunatamente, bloccando gli aggiornamenti di sicurezza di ProtonVPN, Apple ha dimostrato di non condividere questa filosofia.

Yen afferma inoltre che Apple ha bloccato “improvvisamente” ProtonVPN proprio quando le Nazioni Unite hanno consigliato l’app:

Lo stesso giorno in cui le Nazioni Unite hanno consigliato le app Proton, Apple ha improvvisamente rifiutato importanti aggiornamenti alla nostra app ProtonVPN per iOS. Questi aggiornamenti includono miglioramenti della sicurezza progettati per migliorare ulteriormente le protezioni contro i tentativi di acquisizione dell’account che potrebbero compromettere la privacy.

Anche le attività di Apple sono ipocrite. Apple non ha problemi a sfidare i governi quando è nel proprio interesse finanziario (ad esempio, evitare le tasse dell’UE o eludere le accuse antitrust). Tuttavia, quando Proton lo fa per motivi di diritti umani, l’app è improvvisamente contraria alle politiche di Apple.

Apple ha risposto che l’aggiornamento dell’app è stato rifiutato in base alla linea guida 5.4 dell’App Store a causa della descrizione di ProtonVPN e alla violazione di leggi locali. Già in passato, Apple ha dovuto mantenere un certo equilibrio tra questioni legate ai diritti umani e salvaguardia dei rapporti commerciali con diversi governi, Cina in primis.

Apple Watch Series 7 in sconto su

News