Inaugurato il nuovo Apple Carnegie Library, non chiamatelo semplice “store”

Apple ha inaugurato ufficialmente lo store Carnegie Library, dopo diversi mesi di lavoro per ristrutturare uno degli edifici più storici di Washington. Presenti anche Tim Cooke il sindaco della città di Washington.

Si tratta del più grande progetto di ripristino storico mai intrapreso da Apple, che ha dato nuova vita al palazzo in stile Beaux-Arts un tempo sede della Central Public Library di Washington, fondata da Andrew Carnegie e aperta nel 1903. La biblioteca tornerà a essere un centro di apprendimento e creatività per l’intera comunità, tenendo fede alla vision di Carnegie che intendeva offrire uno spazio pubblico e gratuito a disposizione di tutti.

Tim Cook e Muriel Bowser, sindaco della città di Washington, hanno ufficialmente aperto il nuovo store Apple. Ad accogliere i clienti c’erano anche i dirigenti Apple Deirdre O’Brien (nuova responsabile retail dell’azienda) e Phil Schiller.

Tantissime le persone presenti, in coda già tre ore prima dell’apertura per essere tra le prime a visitare il nuovo store. Per loro in regalo una borsa Apple con all’interno materiale illustrativo dell’Apple Carnegie Library e un poster dedicato al Festival StoryMakers, sessione speciale del Today at Apple previsto per questo store.

Apple Carnegie Library offrirà infatti ogni giorno sessioni Today at Apple gratuite, alcune delle quali saranno tenute da artisti locali e creativi di fama internazionale. Per celebrare l’apertura, 40 artisti terranno una serie di sessioni durante le sei settimane dello StoryMakers Festival.

Nello store lavoreranno più di 225 persone pronte a fornire suggerimenti e assistenza tecnica, oltre che supporto per le piccole aziende. Più di 20 membri del team di Apple Carnegie Library parlano in modo fluente la lingua dei segni americana. Circa metà dei dipendenti dello store risiede a Washington, D.C., mentre altri provengono da Apple Store in varie parti del Paese. I membri del team parlano 27 lingue, e più di 20 di loro sono fluenti nella lingua dei segni americana.


Da chi vuole toccare con mano i nuovi prodotti o parlare con i nostri Genius, fino a chi vuole liberare la creatività, Apple Carnegie Library è un luogo per tutti” ha dichiarato Deirdre O’Brien, Senior Vice President Retail + People di Apple. “Siamo felici di condividere questo meraviglioso spazio con tutti i nostri visitatori a Washington, D.C., e di dare alle nuove generazioni un luogo dove poter trovare nuove ispirazioni.”

L’area del banco prestito originale con lucernario è stata trasformata in un atrio e punto d’incontro chiamato Forum.


La Carnegie Library in Mont Vernon Square è anche sede del nuovo DC History Center, che include la Kiplinger Research Library, tre gallerie e un negozio del museo, il tutto di proprietà e gestito dalla Historical Society di Washington, attiva da 125 anni.

Per riportare l’edificio alla sua architettura originale, Apple ha collaborato con esperti di conservazione al fine di preservare le facciate storiche, ripristinare le proporzioni originali degli spazi interni e recuperare i dettagli distintivi dell’inizio del XX secolo. Lo studio Foster + Partners ha lavorato in stretta collaborazione con Jony Ive, Chief Design Officer di Apple, per dare nuova vita a questa importante struttura.

Adoro la sinergia tra il vecchio e il nuovo, l’accostamento della struttura storica al design contemporaneo” ha detto Ive. “In questa nuova fase, Apple Carnegie Library sarà per noi un modo per condividere le nostre idee e il nostro entusiasmo per i prodotti che creiamo, coltivando nel contempo il senso di comunità, e incoraggiando e stimolando la creatività. È stato un grande onore restaurare la Carnegie Library per i cittadini di Washington”.

I visitatori di Apple Carnegie Library vengono accolti da un piazzale d’accesso rivitalizzato su K Street, mentre una nuova scala d’accesso su Mount Vernon Place crea un invitante percorso attraverso l’edificio per raggiungere l’adiacente Convention Center e il vicino Shaw District. La facciata e le sculture in marmo del Vermont sul lato sud della biblioteca sono state completamente ristrutturate.


Il lucernario che in origine illuminava il banco prestito nel cuore dell’edificio è stato ridisegnato per trasformare l’ambiente in un atrio a doppia altezza. Il Forum è la nuova sede delle sessioni Today at Apple a Washington.

Dove una volta c’erano gli scaffali pieni di libri si trova ora il Genius Grove: qui il team Genius di Apple Carnegie Library offrirà consulenza e assistenza tecnica personalizzata.


Per sei settimane dopo l’inaugurazione, lo StoryMakers Festival riunirà 40 artisti, poeti, attivisti, musicisti, fotografi, registi, legislatori e leader della comunità per celebrare l’arte dello storytelling e ispirare i partecipanti a raccontare la propria storia. Il festival si concluderà con un party lungo un weekend per celebrare le storie raccontate dalla comunità.

Lo store si trova presso la Carnegie Library in Mount Vernon Square.

News