Aukey aggiorna la sua dash-cam: ecco la DR-02! [AGGIORNATO]

Aukey ha quindi realizzato una versione più interessante della sua iconica dash-cam DR-01. Il nuovo modello si chiama DR-02 e si configura come un interessante aggiornamento. Scopriamola nella nostra recensione.

AGGIORNAMENTO: Aukey ha realizzato una variante con una modifica che ci permette di collegare una seconda camera al setup in modo da registrare anche ciò che avviene sul retro della vettura e avere maggiore copertura in caso di incidenti. Si tratta di una piccola modifica, sulla stessa base della dash cam di questa prova, sostanzialmente viene sostituito il connettore AV con un connettore micro-USB che serve a collegare la seconda telecamera. In confezione viene quindi venduta questa nuova versione della dash cam con una piccola camera aggiuntiva da usare sul posteriore. Se siete interessati, qui il link al prodotto.

Prima di vedere nel dettaglio la videocamera per auto, riepiloghiamo cos’è una dash-cam.

Cos’è una dash-cam? Semplicemente una videocamera per autovetture che, una volta installata, registra i nostri percorsi quotidiani e ci permette, nello sfortunato caso d’incidente, di avere a disposizione un video che mostra l’esatta dinamica del sinistro. Si tratta di una soluzione che sempre più automobilisti di tutto il mondo scelgono di utilizzare, in modo da tutelare patente e copertura assicurativa in caso d’incidente.

Questa videocamera quindi serve praticamente come “garanzia” che ci permette di registrare eventuali incidenti o eventi di una determinata rilevanza in modo automatico. Chiaramente, per quanto riguarda la sfera legale, l’uso delle dash cam è consentito solo se vengono rispettate le indicazioni in materia del Garante della privacy.

Questo nuovo modello non porta con sé innovazioni di spicco ma migliora in ogni aspetto il modello precedente, a partire dal design. Ora il design è libero da ventose e ganci antiestetici e si integra molto meglio con la dotazione originale delle autovetture, sembrando quasi integrata. L’installazione è facilissima, basta scegliere il punto, fissare il supporto con gli adesivi in confezione, collegare il cavo (lungo abbastanza per essere nascosto ad-hoc) e regolare l’inclinazione della lente regolabile.

In pochi minuti si avrà una dash-cam perfettamente funzionante, a disposizione ogni volta che l’autovettura si avvia. Noi abbiamo provato questo prodotto in combinazione con l’antenna GPS di Aukey che ci permette di registrare ulteriori dati nelle riprese, sicuramente utilissimi in caso di sinistro. Quest’accessorio, disponibile a meno di 12€ su Amazon, richiede solo il passaggio di un altro cavo, niente di più.

La posizione migliore per montare la videocamera è in corrispondenza dello specchietto retrovisore centrale della vettura, dove solitamente anche i costruttori automobilistici integrano diversi sensori per le funzionalità di sicurezza e comfort delle vetture.

La registrazione viene avviata non appena la macchina si accende, in quanto la videocamera non ha una batteria al suo interno ma funziona semplicemente tramite l’alimentazione della porta accendisigari e, di conseguenza, si arresta appena si spegne la vettura (ovviamente se l’auto ha l’alimentazione della porta accendisigari sotto chiave, come solitamente avviene su quasi tutte le autovetture).

Il display mostra la ripresa ed è piuttosto luminoso per essere facile da consultare. I pulsanti regolano tutte le impostazioni video e tutti i vari settaggi.

La qualità delle riprese è ottima per una dash-cam, grazie anche al sensore Sony, e raggiunge al massimo la risoluzione Full HD con campo visivo di 170°. Ci sono le regolazioni per cambiare la risoluzione e ridurla oppure per sfruttare altre modalità video come il time-lapse. Disponibile la registrazione notturna.

In caso di emergenza poi, la camera registrerà il filmato dell’accaduto e, grazie al sensore di gravità e di movimento, bloccherà eventuali sovrascritture.

Come avevamo già visto sul modello precedente, questo prodotto è uno strumento utile per la nostra sicurezza in auto. Il prezzo è coerente con quanto offerto, più coerente rispetto al modello precedente. La dash-cam registra in ottima qualità ed è capace di svolgere il suo dovere senza esitazioni e con il sensore GPS opzionale in modo da fornire tutte le informazioni. Come sulla precedente però, è un peccato che non abbia un sistema di collegamento wireless per uno smartphone in modo da scaricare velocemente e facilmente i filmati.

Sta di fatto che il design cambia radicalmente la concezione del prodotto, che ora si integra molto meglio in auto e che non sembra un accessorio montato a casaccio. Piacevole, utile e consigliata. Se interessati, potete acquistarla da Amazon al prezzo di 69,99€.

Apple iPhone 13 Pro Max in sconto su

Accessori