Uffizi Virtual Experience, la Galleria diventa itinerante e anche mobile

19 febbraio 2016 di Mario Petillo (@Mario_Petillo)

VirtuItaly, dal 22 gennaio al 10 di marzo, alla Fabbrica del Vapore di Milano, mette in scena Uffizi Virtual Experience, la prima mostra interattiva e immersiva dedicata alla Galleria degli Uffizi: un progetto che ha ben altre mire, ossia quelle di arrivare all’estero e di portare la nostra arte anche fuori dall’Italia, ma che nel frattempo si apre alle scuole nell’orario mattutino e a chiunque sia interessato nel resto della giornata.

UffiziVirtualExperience_PREVIEW

Un esperimento che premia la realizzazione artistica e scenica, ma anche il minuzioso lavoro svolto in collaborazione con Canon, che ha aiutato VirtuItaly nella riproposizione grafica delle opere esposte agli Uffizi. L’esperienza, però, si può vivere tanto dal vivo quanto tramite il proprio smartphone o tablet iOS: VirtuItaly, infatti, ha fatto realizzare un’app, a pagamento, che permette di viaggiare attraverso le gallerie e le sale degli Uffizi e scoprire tutti i dipinti che stiamo cercando. Il funzionamento, anche se leggermente limitato rispetto a quello originale posto alla Fabbrica del Vapore e nativo per l’idea dell’azienda italiana, permette di rintracciare le opere cercandole per autore, per dettagli o anche per un semplice listato in ordine alfabetico, sfogliando la lunghissima lista che annovera tutti gli esposti in Galleria. Un progetto immenso, che premia anche la qualità delle immagini realizzate, che permettono di zoommare senza limiti sul dipinto che ci interessa e controllarne i dettagli. Tra le features più interessanti quella dei suggerimenti e delle ricerche per dettagli, possibile attraverso i pannelli installati alla Fabbrica: notato un pendaglio addosso a una donna protagonista di un quadro sarà disponibile una ricerca per oggetti e gioielli simili che ci presenterà tutti i quadri simili. Il tour virtuale può portarci anche in una mappa che ci permetterà di selezionare la stanza da noi richiesta e osservarla come se fossimo a Firenze, pur rimanendo nelle nostre stanze.

L’app, Uffizi Touch, è disponibile su App Store al costo di 9,99 euro, sia per iPhone che per iPad. L’amministratore delegato di VirtuItaly ci ha spiegato e mostrato il funzionamento del progetto ai nostri microfoni, nell’intervista che trovate in calce.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.