Apple Watch: acquistare il primo modello o attendere un anno?

08 aprile 2015 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

L’acquisto di un prodotto di prima generazione, sia esso un Apple Watch, un iPhone, un iPad o un Mac, è qualcosa che attira molto gli appassionati di tecnologia e i fan dell’azienda. Per molte persone, però, è molto più saggio non farsi prendere dalla fretta, e lasciare che i primi utilizzatori facciano da tester. Eppure, con la tecnologia che diventa sempre più mainstream, i prodotti sono già maturi nella loro prima generazione. Lo stesso discorso vale anche per l’Apple Watch? Conviene acquistare il primo modello o attendere la seconda generazione?

1423922087_Apple-Watch

La prima generazione di iPhone non supportava le reti 3G e non aveva il GPS. Mancava anche l’App store. Il primo iPad non aveva una fotocamera, mentre i primi iMac, MacBook Unibody e MacBook Air non avevano delle porte che invece sarebbero comparse nelle generazioni successive.

Anno dopo anno, tutti i prodotti Apple sono migliorati e hanno integrato nuove funzioni. Il secondo iPhone aveva il 3G, poi è arrivata la registrazione video, poi il display Retina, poi Siri, poi uno schermo più grande, poi il Touch ID e poi… ancora uno schermo più grande. Di generazione in generazione, i vari modelli di iPhone hanno sempre offerto interessanti migliorie.

Va anche detto che, data la velocità con cui la tecnologia si evolve, si può sempre trovare un motivo per non comprare l’attuale modello e aspettare il prossimo. Quindi, se non siete sicuri di un prodotto, in generale è meglio attendere un pochino e capire se effettivamente fa per voi. Se invece non avete problemi di soldi e il prodotto vi affascina molto, non ha senso aspettare, perchè vale la pena acquistarlo fin da subito.

Per l’Apple Watch il discorso è un po’ più complesso.

L’entry level costa 349 dollari, quindi se optate per questo modello il rischio è minore. Se Apple dovesse lanciare la seconda generazione di Apple Watch nel 2016, avreste speso 1$ al giorno per avere fin da subito un prodotto comunque innovativo e affascinante. Invece di aspettare il prossimo modello, potete già capire da subito se il dispositivo fa per voi, senza spendere una fortuna.

Quando poi sarà presentato il secondo Apple Watch, avete la possibilità di conservare il primo modello o di venderlo nel mercato dell’usato, dove i prodotti Apple hanno sempre un certo valore.

C’è anche da considerare l’effetto “sorpresa”. Il primo iPhone e il primo iPad furono acquistati soltanto da appassionati di tecnologia, tant’è che in giro se ne vedevano pochi e l’effetto sulla gente era sempre quello del tipico “wow”. Lo stesso dovrebbe accadere anche con l’Apple Watch: la prima generazione potrà vendere anche bene, ma di sicuro il secondo modello verrà acquistato da un numero sensibilmente maggiore di persone. In questo caso, bisogna anche considerare il fatto che, a differenza di un iPhone, l’Apple Watch attira anche una clientela diversa, fatta da persone che magari si interessano poco di tecnologia, ma desiderano indossare un prodotto di design e alla moda.

Ovviamente c’è sempre il lato funzionale. Nessuno, nemmeno il più esperto ingegnere Apple, può sapere cosa un prodotto fa bene e cosa fa male se prima non ha una base di tester di un milione di persone. Studiando il mercato e le opinioni degli utenti, Apple avrà modo di realizzare una seconda generazione di Apple Watch sicuramente più matura. Impossibile credere che un dispositivo tecnologico non abbia problemi: essere il primo ad acquistare l’Apple Watch significa anche essere il primo ad avere problemi, e magari a non trovare una soluzione su internet.

Anche in questo caso, potrebbe valere la pena aspettare qualche mese, o addirittura un anno, se non volete correre il rischio di ritrovarvi tra le mani un dispositivo che presenta qualche problema di gioventù, o che non riuscite ad usare per bene perché in rete mancano i contributi di altre persone.

Chi dovrebbe aspettare la seconda generazione di Apple Watch?

Chi riesce a non farsi affascinare dalle nuove tecnologie, chi non è sicuro di volere un Apple Watch, chi non ha denaro da parte, chi preferisce avere una buona base di tester per scoprire la presenza di eventuali problemi.

Chi dovrebbe acquistare subito l’Apple Watch?

Chi non resiste alle nuove tecnologie, chi vuole un pezzo di futuro da subito, chi vuole stupire gli amici, chi sa risolvere i problemi da solo e chi vuole fare da tester.

[via]

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.