Apple sostituisce lo UDID: iOS 6 supporterà l’Advertising Identifier

13 settembre 2012 di Andrea Scrimieri (@screamieri)

Con iOS 6 Apple ha ufficialmente abbandonato l’uso dello UDID, utilizzato in precedenza a scopi di advertising e per il tracciamento delle applicazioni sui dispositivi degli utenti. Visti i dubbi sollevati in merito alla privacy degli utenti, l’azienda californiana ha deciso di introdurre un nuovo sistema che va a sostituire lo UDID: l’Advertising Identifier.

Con il rilascio di iOS 6 Apple ha annunciato che non avrebbe più supportato gli UDID, ma al loro posto pare che gli advertisers potranno contare su una nuova funzionalità chiamata Advertising Identifier. Questo identificatore si differenzia dallo UDID principalmente in quanto non lega alcuna informazione personale del dispositivo all’ID e non è, tra l’altro, una funzionalità permanente, come confermato nelle impostazioni di iOS 6:

iOS 6 introduce l’Advertising Identifier, un identificatore del dispositivo impersonale e non-permanente, che i networks pubblicitari utilizzeranno per darti più controllo sulle possibilità degli advertisers di usare metodi di tracking. Se scegli di limitare il tracking, i networks pubblicitari che utilizzano l’Advertising Identifier potrebbero non poter più raccogliere informazioni per offrirti pubblicità mirate. In futuro tutti i networks pubblicitari saranno obbligati ad utilizzare l’Advertising Identifier. Tuttavia, fin quando i networks pubblicitari non completeranno la transizione all’uso dell’Advertising Identifier potresti continuare a ricevere pubblicità mirate da altri networks.

Con iOS 6 quindi Apple offre all’utente la possibilità di limitare il monitoraggio delle proprie attività.

[via]

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.