Beat the Beast: un tower defense circolare

Come abbiamo avuto modo di ribadire più volte, App Store e i sistemi iOS hanno dato i natali ad un filone infinito, o quasi, di Tower Defense. Il Touch Screen dei dispositivi Apple, infatti, sembra sposare perfettamente la causa dei TD. Proprio per questo, il genere popola i lidi del market digitale Apple con sempre più frequenza. Oggi diamo il benvenuto a Beat the Beast, un altro esponente che pur rientrando nel genere sopra descritto cerca di staccarsi dalla massa, proponendo un gameplay “circolare”.

[app 499657823]

Sarebbe inutile soffermarsi sulle caratteristiche di gioco oltre il dovuto. Conosciamo, infatti, tutti il genere e lo scopo proposto: orde di nemici circolano automaticamente sulla griglia di gioco e il nostro scopo sarà quello di abbatterli prima che arrivino alla nostra base. Per farlo, ovviamente, dovremo “cospargere” il terreno di torrette difensive, cercando di arrestare la loro corsa sul nascere. Come in tutti gli altri prodotti dello stesso genere non manca la possibilità di aggiornare torrette o rimuoverle. Giusto per fornire qualche dato numerico, Beat the Beast propone 3 diverse modalità di gioco, ed invero campagna, survivor e la temibile courageous, che ci impegnerà massimamente e metterà a dura prova tutte le nostre abilità tattiche e difensive, proponendo un livello di sfida piuttosto alto. Le torrette disponibili nel corso dell’avventura sono 5 in totale, Hammer, Arbalet, Thunder, Catapult e Magic House, quest’ultima con possibilità di avviare magie per amplificare il nostro potenziale d’attacco.

Insomma, lo scopo e le caratteristiche di gioco non cambiano rispetto al tema tipico dei Tower Defense. Se vogliamo trovare una nota di originalità in questo prodotto, occorre allora valutare l’aspetto visivo. Infatti, a differenza di tutti i giochi dello stesso genere, non ci troveremo innanzi ad una classica visuale a volo d’uccello. O meglio, pur con inquadratura dall’alto, questa potrà essere ruotata di 360 gradi, perché l’azione di gioco si sviluppa intorno ad una collinetta, sulla punta della quale è posizionata la base da difendere. Questa è l’unica variazione al tema, rispetto ai canoni dei TD game.

Agli amanti del genere piacerà variare leggermente, anche se sui dispositivi un po’ più datati la telecamera tende a scattare leggermente nei cambi repentini di visuale. Beat the Beast contiene ben 14 differenti tipologie di mostri nemici, rappresentati da bestie mostruose, suddivise per categorie e abilità differenti. La modalità campagna si svolgerà attraverso tre distinte ambientazioni: deserto, foreste e piramidi.

Il titolo è disponibile sia per iPhone che per iPad, ma si tratta di build distinte e separate. La versione iPhone ha un costo di 0,79€, mentre quella iPad di 2,39€. Se disponete di un iPad il consiglio è quello di testare il prodotto sul grande schermo, anche perché per quest’ultima piattaforma è disponibile una versione lite, così da provare prima dell’eventuale acquisto.

Trovate Beat The Beast a questo indirizzo.

Giochi