I miei soldi: il bilancio famigliare sul tuo iPhone – la recensione di iPhoneItalia

02 febbraio 2012 di Fabio Padula (@Fabio_Padula)

“I miei soldi” è la nuova italianissima applicazione realizzata da BIT AND WEB e che permette di mantenere sotto controllo il proprio bilancio famigliare, riportando le entrate e le uscite direttamente su iPhone.

Chi più, chi meno, tutti dobbiamo gestire in modo responsabile i nostri soldi. Tenere traccia delle entrate e delle uscite può aiutare a risparmiare qualcosina e soprattutto abbiamo la possibilità di valutare se sarà possibile affrontare degli acquisti importanti in un determinato periodo dell’anno. Ma non solo: appuntiamoci le spese per la casa, per la nostra automobile, per lo shopping… ed in questo modo valuteremo nel tempo quanto siamo “spendaccioni” oppure se abbiamo avuto la possibilità di risparmiare qualcosina.

Molti di voi usano magari già l’applicazione Note installata di default sul melafonino, riportando manualmente tutte le spese affrontate. Per chi invece è alla ricerca di un’apposita app in grado di gestire in modo più semplice le nostre annotazioni di spese e di entrata, segnaliamo oggi l’app “I miei soldi” che offre una serie di caratteristiche molto interessanti.

I miei soldi ha un peso di 8.5 MB, è disponibile nelle lingue italiano, inglese, finlandese, francese, tedesco e spagnolo. Leggendo sempre sulla scheda App Store, risulta compatibile con iPhone 3GS, iPhone 4, iPhone 4S, iPod Touch (terza generazione), iPod touch (4a generazione), iPad e richiede iOS 4.3 o successive versioni.

Avviata per la prima volta, visualizzeremo una schermata vuota in cui verranno inserite -a seconda delle nostre necessità- le voci per indicare le varie spese effettuate. In basso sul nostro display, clicchiamo sull’icona a forma di cartella (evidenziata nell’immagine sotto), ora su “Inserisci” ed aggiungiamo una nuova categoria personalizzata. Nel nostro caso abbiamo aggiunto la voce “Acquisti PayPal”, specificando che si tratta di una “Uscita”. Scegliamo l’icona più adatta tra quelle disponibili e salviamo il tutto. La nuova voce è ora visualizzabile nell’elenco delle categorie disponibili. Naturalmente possiamo aggiungere tutte le voci più adeguate alle nostre esigenze, eliminando anche quelle non utilizzate.

Sempre in basso sul nostro diplay notiamo altre icone come la “lente di ingrandimento” che ci permette di visionare le nostre entrate ed uscite oppure l’icona “grafico” che consente di visualizzare graficamente tutte le spese affrontate in un determinato periodo.

Conclusioni: I miei soldi ha un grafica semplice ed intuitiva, tutto a portata di touch. Molto facile aggiungere o eliminare una nuova categoria, possibilità di cambiare anche la valuta dal menu “Impostazioni” (per accederci basta premere sull’icona a forma di ingranaggio in basso a destra del display). Inizialmente sono attivi anche alcuni suoni che confermano i click sule varie icone, ma facilmente disattivabili sempre nella sezione “Impostazioni” dell’app. I miei soldi è stata testata su un iPhone 4S con iOS 5.0.1 e non abbiamo riscontrato malfunzionamenti.

Tutti gli interessanti possono procedere con il download dell’app cliccando qui: Link App Store – Prezzo 1,59 €.

Di seguito riportiamo le caratteristiche principali pubblicate anche sulla scheda App Store:

  • RICERCA MOVIMENTI
    Possono essere ricercati movimenti effettuati in un determinato periodo oppure in un preciso giorno.
  • MOVIMENTI RICORRENTI
    Per evitare di inserire quotidianamente le piccole spese che si sostengono ogni giorno (es. Caffè, giornale, stipendio, ecc) è possibile definire alcuni movimenti ‘ricorrenti’, in questo modo sarà l’applicazione stessa che provvederà ogni giorno (oppure mensilmente o annualmente) ad aggiungere la spesa indicata.
  • GRAFICI
    E’ possibile visualizzare graficamente le spese sostenute in un determinato periodo di tempo. Verranno mostrati i costi sostenuti per ogni categoria e per ogni sottocategoria.
  • ESPORTAZIONE DATI
    E’ possibile esportare tutti i movimenti effettuati in un determinato periodo di tempo in formato EXCEL. I dati possono essere inviati tramite email a qualsiasi computer.
     

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS.

  • Pippo

    magari “familiare”… senza G!!

  • VcomeVendetta

    Mi piacerebbe provarla prima, peccato che non ci sia una versione di prova. Ne ho parecchie, ma nessuna con tutte le caratteristiche che mi servono

  • Ovidio_juve

    vi posso segnalare un app? Si chiama ”I Just made love”. Direi che è veramente Unica nel suo genere!

  • Pluto

    Si può scrivere sia con la G che senza mio bel Baudo..

  • VcomeVendetta

    Togli juve dal tuo nickname, non ne sei degno….

  • LaBaronessa

    Caro professorino, la informo che i maggiori linguisti e grammatici italiani, oltre che l’accademia della crusca, accettano entrambi i termini (familiare e famigliare). Smettetela di fare i saputelli quando ne sapete meno degli altri. Questo sarebbe un posto migliore!

  • Dtr

    Familiare e non famigliare!! Imbaratevi l’itagliano.

  • Ovidio_juve

    e tu togli il nickname V per vendetta.. ”V” non avrebbe mai detto una cosa discriminatoria..

  • VcomeVendetta

    Ne sei sicuro ?
    Certo se fosse qui adesso, non avrebbe consigliato l’app :)

  • Marco Donati

    Se la concorrenza e’ iXpenseIt la vedo dura :-)

  • http://www.spinblog.it Giuseppe Migliorino
  • http://www.spinblog.it Giuseppe Migliorino
  • ignax

    raga, io cerco un app che mi permette di segnare le mie ore lavorative e magari inviarle tramite email, 

  • Ovidio_juve

    Si ne sono sicuro ;)

  • Valerio

    imBaratevi????!?!?!?!?!?!?!?!?!

  • Jack Torrance

    Sto cercando da tempo un’applicazione del genere, ma non sono riuscito a trovarne neanche una con una funzione che definirei ESSENZIALE, ovvero poter condividere le spese e le entrate in tempo reale, magari via web, wi-fi o bluetooth; in parole povere, se io e la mia ragazza abbiamo la stessa applicazione, non appena si registra un movimento anche l’altro lo vede. @giumig81:disqus sai se questa app lo fa? Non è riportato tra le caratteristiche :(

  • pescetto

    care ragazze, io ho comprato questa applicazione.Le iconcine sono bellissime; peccato che manca l’iconcina raffigurante una bella ragazza.Infatti quasi tutte le mie spese mensili se ne vanno a mignotte.

  • pescetto

     ma cara ragazza tu i bigodini li fai dalla parrucchiera o a casa? Io li faccio a casa così risparmio.

  • Anonimo

    @Valerio
    La tua osservazione mi fa ancora più ridere :D
    :D

  • Pingback: - Vivi Capena()

  • Kamionaro

    Ciao,hai provato iFinance? la uso su Mac,iPhone e iPad e si possono sincronizzare i movimenti.

  • volo

     familiare o famigliare?
    Gentile Grillo

    Concordo con lei, Cronaca familiare di Vasco Pratolini è un bel libro.

    Per quanto riguarda il lemma “familiare” o “famigliare” c’è da dire che
    sono attestate tutte e due le forme anche se viene considerata più
    diffusa la prima.

    Però se vogliamo sottilizzare il Manzoni nei suoi Promessi Sposi usa di
    più la forma “famigliare” e i suoi derivati mentre pochissime volte
    “familiari” come pure scrivevano “famigliare” il Tommaseo e il Carducci
    mentre il Rigutini la considerava una forma scorretta e Croce preferiva
    “familiare”. Una probabile spiegazione potrebbe essere quella che
    “famiglia” è una grafia più antica derivando direttamente dal latino
    volgare con la trasformazione fonetica di “lj” in “gli” mentre
    “familiare” è una forma posteriore ripresa dal latino classico.

    Alcuni studiosi poi operano anche una distinzione di significato, vanno
    bene entrambe le forme se l’aggettivo è attinente alla famiglia e ai
    rapporti fra i suoi membri mentre è più consono “familiare” se si vuole
    significare qualcosa di conosciuto, abituale.

    Con cordialità

    Ivana Palomba

  • http://www.facebook.com/ivan.cotroneo Ivan Cotroneo

    scusate, come faccio a impostare una spesa che non sia giornaliera: es. benzina macchina, non so esattamente quando la rifaccio, quindi se metto un giorno non va bene, come si fa???