GUIDA: Dropbox, la chiavetta on line!

08 maggio 2010 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Dropbox, giunto alla versione 1.1.1 è uno dei diversi servizi di archiviazione on-line, simile a MobileMe di Apple. Esiste sia in versione per pc Windows/Mac/Linux che in versione per iPhone.

Gratuito fino a 2GB e a pagamento per quantità superiori, una volta installato su uno o più computer, automaticamente mantiene allineata una cartella sul computer stesso, comprese tutte le sue sottocartelle, con quella on-line sui server Dropbox. E’ anche possibile consultare i documenti via web con un normale browser.

Sull’iPhone, con l’Apps di Dropbox, è possibile leggere un documento sia on-line che off-line; inoltre sono visualizzabili numerosi tipi di file, compresi i PDF ed i file della suite office.

E lo sapevate che Dropbox per iPhone è in grado di riprodurre MP3 senza che siano installati da iTunes??? Insomma l’evoluzione perfetta della vecchia chiavetta USB. Ecco il link alla pagina con tutte le caratteristiche complete (in inglese).

Elenco completo dei file visualizzabili sull’iPhone:

  • Immagini (.jpg, .tiff, .gif)
  • Musica (.mp3, .aiff, .m4a, .wav)
  • Filmati (.mov, .mp4, .m4v)
  • Documenti Microsoft Word (.doc, .docx)
  • Presentazioni Powerpoint (.ppt, .pptx)
  • Fogli Excel (.xls, .xlsx)
  • Adobe PDF (.pdf)
  • Presentazioni keynote (.key)
  • Documenti pages (.pages)
  • Fogli Numbers (.numbers)
  • Pagine WEB (.htm, .html)
  • File di testo e rich-text (.txt, .rtf)

Vediamo ora come utilizzarlo, configurandolo su Pc e su iPhone.

Dropbox su Pc (Windows)

1.Installare Dropbox

Scarichiamo Dropbox dal sito ufficiale, nella versione per il nostro sistema operativo, quindi procediamo con l’installazione.

Ecco la progressione dell’installazione dopo aver premuto Install

Al termine dobbiamo procedere a creare un nuovo account su DropBox; per far questo lasciamo selezionato “I don’t have a DropBox account”

Nell’ultima schermata dobbiamo compilare i nostri dati per la registrazione: nome e cognome, casella di posta elettronica e password da inserire come sempre due volte. Ricordarsi di spuntare la casella “i agree the term of service”

Adesso dobbiamo scegliere la dimensione dello spazio; come vedete i 2GBvengono offerti gratuitamente

Compare per ultimo un breve tutorial di quattro pagine, in inglese. Se non volete leggerlo, potete premere “Skip tour and finish”
Nell’ultimo riquadro dobbiamo scegliere se lasciare la cartella di Dropbox predefinita oppure se scegliere noi la posizione. Lasciamo pure la posizione predefinita nel desktop di Windows.

Abbiamo terminato e, se per sito di DropBox è tutto a posto, abbiamo effettuato la nuova registrazione ed anche installato sul primo pc Dropbox stesso. Da questa schermata possiamo notare la cartella My DropBox, e l’icona sulla toolbar in basso a destra che ci mostra alcuni messaggi

2.Copiare i nostri files su Dropbox

Possiamo adesso creare delle sottocartelle all’interno della My Dropbox, e copiare i nostri file. Tutto quello che andremo a copiare all’interno della My Dropbox, comprese le cartelle, saranno automaticamente sincronizzate on-line.

Ecco un esempio con qualche file inserito

Dropbox su iPhone

1.Installare Dropbox su iPhone

Dobbiamo scaricare Dropbox dall’App Store. Ecco come compare la schermata iniziale:

Dato che abbiamo già effettuato la registrazione su Pc, scegliamo di inserire i nostri dati indicando la mail e la password.

Se è tutto regolare appare la schermata di benvenuto

2.Uso di Dropbox su iPhone

L’utilizzo di DropBox non ha bisogno di particolari spiegazioni: si fa Click sulle cartelle per entrare, e Click sul singolo file per vederlo. E’ possibile “accendere” lastellina sul singolo file: questo comparirà tra i file preferiti.

Diamo infine uno sguardo alle opzioni (settings): Con camera, impostiamo la qualità delle fotografie scattate con l’iPhone e che mandiamo sulla casella di Dropbox

Mentre con Passcod (Password di accesso) possiamo bloccare l’accesso al programma DropBox stesso

La guida è stata preparata dal nostro utente Gianantonio

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS.