Skype e Signal uniti nella cifratura end-to-end - iPhone Italia

Skype e Signal uniti nella cifratura end-to-end

11 gennaio 2018 di Luca Ansevini

In questi ultimi anni quasi tutte le applicazioni di instant messaging hanno deciso di adottare la cifratura end-to-end per le conversazioni attraverso le proprie piattaforme. Skype al momento è l’unica applicazione che ancora non supporta questo sistema di cifratura ma a quanto pare ancora per poco.

Dopo Whatsapp, Telegram, Facebook e Google anche Microsoft di prepara ad entrare a far parte della grande famiglia delle piattaforme di instant messeging che hanno abbracciato la cifratura end-to-end; per farlo il colosso di Redmond ha deciso di appoggiarsi alla partnership con Signal che fin dal suo rilascio ha sempre integrato il protocollo open source Signal Protocol, elogiato a più riprese anche da Edward Snowden come il più sicuro tra i protocolli di cifratura adottati da piattaforme di IM.

La cifratura non sarà disponibile nei gruppi di conversazione ma solamente nelle chat private tra due profili, che non saranno sincronizzate su tutti i dispositivi. Le chat crittografate saranno quindi disponibili unicamente sul dispositivo con cui abbiamo avviato la conversazione e saranno riconoscibili grazie al lucchetto visualizzato vicino al nome del contatto.

Al momento tale novità è ancora oggetto di test da parte dei beta tester aderenti al programma Insider di Skype ma è probabile che per la versione pubblica non si dovrà attendere ancora molto tempo.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.