AOL Instant Messenger cesserà di esistere dal 15 dicembre!

06 ottobre 2017 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Lacrimuccia per i più nostalgici, quelli che ai tempi… altro che WhatsApp! AIM, una delle app di messaggistica più diffuse in assoluto fino a qualche anno fa, chiuderà definitivamente tutti i suoi servizi a partire dal 15 dicembre.

Oath ha annunciato su Twitter e Tumblr che AIM non funzionerà più dal 15 dicembre e non sono previsti servizi sostituivi o modalità di transizione ad altre piattaforme di messaggistica.

AIM venne lanciato per la prima volta come applicazione Windows nel 1997, contribuendo e non poco ad aumentare il grande interesse verso la messaggistica online e a creare un nuovo linguaggio di comunicazione, tanto da essere entrata di diritto nella cultura pop. Gli utenti Mac e iOS hanno potuto utilizzare i servizi di AIM tramite client di prime e di terze parti, come iChat e Messaggi. Questo ampio supporto ha reso AIM una delle prime piattaforme a consentire la comunicazione online tra utenti Windows e utenti Mac.

Malgrado questo straordinario vantaggio, AIM non ha saputo aggiornarsi e ottimizzarsi per il mobile, ed oggi è stata ampiamente superata dai vari WhatsApp, Messenger, Slack e via discorrendo.

Nel mese di settembre, Apple ha rimosso il supporto AIM dalla versione High Sierra dell’app Messaggi.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.
  • Alessandro

    😭 che tristezza…

  • Daniele

    Bei tempi andati..