Apple utilizzerà CloudKit per sincronizzare la correzione automatica tra i device?

30 settembre 2017 di Nicolò Pozzati

Una flash news che giunge direttamente dal sito di Daring Fireball sostiene che Apple starebbe muovendosi verso un’integrazione sempre più completa tra i dispositivi che compongono l’ambiente iOS, arrivando oggi a supporre l’implementazione di CloudKit per migliorare la correzione testuale.

In particolare, ci riferiamo alla personalizzazione relativa alla sostituzione del testo, opzione da tempo presente sul Sistema Operativo di Apple, la quale potrebbe sfruttare il cloud per sincronizzare i dati con qualsiasi dispositivo connesso tramite lo stesso account, sia esso mobile o desktop.

Come riporta la fonte:

[…] un portavoce di Apple ha comunicato che la sincronizzazione con CloudKit dovrebbe arrivare su iOS 11 e macOS High Sierra nei prossimi mesi

Rimaniamo dunque in attesa di ulteriori informazioni a riguardo, con la speranza che tale informazione si riveli fondata, in modo da procedere con la sempre più forte unificazione degli OS di Apple!

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.
  • CAIO MARIOZ

    Devono mettere apposto anche il correttore automatico, non è possibile che corregga tutte parole sbagliate, se voglio scrivere “la” su iPhone 6 mi suggerisce sempre” L.A”, oppure mi suggerisce tutti verbi al passato remoto, che si utilizzano assai poco nei commenti e nelle chat

  • Soleros

    Per la seconda ti do ragione, per la prima no.

  • ROOT

    Non è un fatto di dar ragione o meno: è così. Punto.