Nest svela il nuovo Thermostat E - iPhone Italia
Scopri le offerte di oggi BLACK FRIDAY 2017 TUTTE LE OFFERTE SU

Nest svela il nuovo Thermostat E

31 agosto 2017 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Nest ha presentato Thermostat E, una versione rivista e aggiornata del primo dispositivo lanciato ormai nel lontano 2011.

Annunciato ufficialmente sul sito web della società, il nuovo Thermostat E di Nest ha le stesse caratteristiche che hanno reso molto popolare il primo modello, ma con un design tutto nuovo e alcune funzioni aggiuntive.

La forma è sempre circolare, ma il dispositivo è realizzato interamente in policarbonato bianco e con schermo LCD a colori che conferisce al display un aspetto molto più moderno e con effetto “acquerello” Quando non in uso, il nuovo termostato Nest si spegne completamente e si adatta a qualsiasi tipo di ambiente.

Per gestire le varie funzioni è disponibile il classico anello esterno, questa volta realizzato in metallo.

Con questo dispositivo, gli utenti possono regolare la temperatura di casa anche da remoto, utilizzando l’apposita app per iOS. Con l’app si possono anche gestire le programmazioni, controllare i consumi e impostare gli account familiari. Thermostat E integra anche nuovi sensori più moderni e avanzati.

Thermostat E è al momento disponibile negli USA al prezzo di 169$.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.
  • GianmariaB

    Molto bello !

  • FoggyPunk

    peccato che avendo un impianto di riscaldamento/raffreddamento centralizzato condominiale tutti questi termostati Smart non sono compatibili

  • Nevio 🔇

    e Homekit?

  • Luisa Visconte

    Bello, peccato costi così tanto 🙁

  • Bistecca

    Lo prenderei se non fosse che con netatmo puoi aggiungere le valvole ad ogni stanza e
    quindi gestire la temperatura di ogni singola zona, dovrebbero integrare anche loro delle valvole termostatiche, peccato