Ad blocker con VPN, divieto da parte di Apple - iPhone Italia

Ad-blocker con VPN, Apple ne vieta la pubblicazione [U: Apple chiarisce la situazione]

17 luglio 2017 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Come riportato da diversi sviluppatori, sembra che Apple non stia più approvando su App Store gli ad-blocker che si basano su VPN.

UPDATE – Apple ha rilasciato una dichiarazione in merito a questa notizia: “Questa non è una nuova linea guida. Non abbiamo mai permesso la pubblicazione di app progettate per interferire con le prestazioni o le funzionalità di altre applicazioni. Per questo motivo stiamo rimuovendo quelle app che con gli ultimi aggiornamenti permettono di bloccare le pubblicità in app terze. Abbiamo sempre supportato la pubblicità come uno dei tanti modi con cui gli sviluppatori possono monetizzare le loro app”. 

In pratica, Apple sta vietando la pubblicazione di quelle app ad-blocker che utilizzano certificati VPN/root per bloccare le pubblicità non solo su Safari, ma anche in app terze.

Questa modifica nelle politiche di approvazione degli ad blocker è recente ed è finalizzata ad evitare perdite di denaro da parte degli sviluppatori terzi che utilizzano pubblicità nelle loro app gratuite. Lo scopo degli ad blocker su App Store, infatti, deve (o dovrebbe…) essere quello di limitare gli annunci più fastidiosi presenti nei siti web. Ora, l’unico blocco ads consentito è quello sui Safari Content.

Apple ha già contattato tutti gli sviluppatori di ad blocker con VPN per invitarli ad aggiornare le loro app e ad eliminare questo tipo di blocco.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.
  • Riccardo

    E per fortuna direi

  • papau

    L’importante che rimangano le casse di diamanti a 99€.

  • Vinz

    Ti ricrederai quando Facebook Messenger metterà ads super-invasive.

  • Vinz

    Il VPN dovrebbe venire preinstallato come sulla MIUI, altroché. Pop-up ogni 5 secondi, ads a metà schermo… Le pubblicità rovinano i telefoni.

  • Andrea Meini

    perché?

  • CAIO MARIOZ

    Forse perché quelli di terze parti creano falle di sicurezza nell’OS, dirottando troppe informazioni nei loro server

  • Vinz

    Probabilmente hai ragione.

  • ROOT

    Pur di non regalare i dati attraverso VPN che renderizzano il tutto su server sconosciuti preferisco la pubblicità invasiva…

  • ROOT

    Perché molte volte le VPN gratuite renderizzano i tuoi dati su server sconosciuti di cui Apple non ha il controllo. Guarda lo scandalo con Hola! VPN qualche anno fa, mi sembra.

  • ROOT

    I siti però non si arricchiscono con i soldi che tu paghi alla tua ISP (che mi sembra sia Vodafone 😂). Comunque la VPN installata di default non sarebbe una cattiva idea solo se proviene da una azienda che non rivende o dirotta i tuoi dati suoi server sconosciuti. Poi questo non risolverebbe il “problema” delle pubblicità.

  • CAIO MARIOZ

    Un commento che ho trovato a riguardo di iAmTaka

    It doesn’t effect any true VPN apps. This issue that Apple is dealing with is these “Adblock Apps” make users agree to a root certificate.

    Normal VPNs can see that you are talking to a website but can’t see the data, these VPN ad block apps that have a root certificate installed can actually see the data. Including https data which means you have to trust that these apps aren’t just mining incredibly sensitive data and that they are actually just dumping the data into “a black hole / dead end somewhere”. These apps could be 100% honest but you’d have to be insane to allow an app to have unfiltered access to literally every bit of data that leaves your phone including https info.

    I have a feeling Apple feels most people don’t understand this and therefore are agreeing without fully understanding what the app is doing. I think this is a good thing and prevents data thieves or even MITM attacks.

  • Riccardo

    Non uso Facebook quasi mai, Messenger non lo uso e tengo instalalto da un anno e più, perchè drena batteria come non ci fosse un domani, in particolare il daemon riguardante il protocollo VoIP

  • C’è un piccolo dettaglio che hai dimenticato: se usufruisci di un servizio gratuito, da qualche parte i conti vanno fatti tornare. O tu lavori gratis?

  • Vinz

    Mai parlato di lavorare gratis. Ma la situazione di oggi sta danneggiando tutti.

    – Immagina di vivere nella campagna calabrese. Avresti sì è no 2Mbps, una pagina pesante sulle ad come Yahoo ci metterebbe 10 secondi a caricarsi. Parliamo di ads animate, video in autoplay pop-up ad alta risoluzione. Macigni.

    – Almeno una persona su 10 preme ‘quel’ popup. La consapevolezza dei virus è pari a zero e il 90% delle persone è a rischio popup malizioso. È lì parliamo di virus, è una cosa seria. Si mettono a rischio dei computer per far monetizzare un sito?

    Nessuno dice di voler roba gratis, ma la situazione deve cambiare.

  • Mezurashi Tera

    Ti pareva che una volta che qualcosa funziona, debbano fare modifiche peggiorative??? >_<*

  • Pietro

    Io ho evitato del tutto andando controcorrente. Cancellato direttamente il profilo FB e cancellata sia la app che il messanger. Per gli amici ci sono sms, whatsapp, Skype. Comunque FB messanger , come dici tu, drena la batteria di brutta. E’ una vergogna come certi grandi marchi non sappiano ancora a distanza di anni e con i team che hanno realizzare app degne di quel nome.

  • Riccardo

    I popup “maliziosi” si trovano solo su siti “maliziosi” per persone “maliziose” che fanno cose “maliziose”, cioè streaming/download di materiale coperto da diritti d’autore, software e app warez/nulled, siti porno improbabili etc. Un sito serio con una buona reputazione non ha popup che possono danneggiare qualcosa o qualcuno, quindi il problema non si dovrebbe neanche creare

  • Vinz

    E invece no. Ogni volta che visito siti Apple-centrici come questo dal mio macbook vedo:
    – Il tuo Mac è lento, installa MacKeeper. E regolarmente parte il download del .dmg in automatico, senza nessun permesso.
    – Il tuo Mac è infetto, installa Adware Removal Pro.
    – Aggiorna Flash Player, ovviamente da un sito falso.
    – Hai vinto iPhone 7/ Plus, clicca per scegliere il colore.

    Con @dblock invece c’è solo, magnifico silenzio. Per non parlare del fatto che l’uso delle ad su questo sito è vergognoso. 80% dello schermo coperto.

    https://uploads.disquscdn.com/images/5837fd4195df6fca87a6d58053149cca631f5befbd4f2d83475da0dc04fb94ad.jpg

  • Vinz

    Ti avevo risposto, ma il martello della moderazione è inevitabile quando si parla di questi argomenti. 😂

    https://uploads.disquscdn.com/images/640cc803befd627fad14235008ad2fbd5579c31301636af9aa8d74d120e4ae4e.png