Ikea sarà partner Apple nel lancio delle prime app di AR

19 giugno 2017 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Tim Cook ha più volte ribadito Apple punta molto sulla realtà aumentata, tanto che alla WWDC è stata presentata ARKit, una nuova piattaforma che consentirà agli sviluppatori di creare app per iPhone compatibili con questa tecnologia. Tra i primi partner che stanno già lavorando su software di questo tipo c’è Ikea.

Sul palco dell’ultimo keynote, Apple ha fatto l’esempio di un’app che potrebbe permettere di arredare casa sfruttando mobili virtuali in 3D da posizionare nella propria abitazione. A quanto pare, questo esempio non era affatto un caso, visto che oggi Ikea ha confermato che sta lavorando insieme ad Apple per rilasciare proprio un’app di questo tipo

Michael Valdsgaard, responsabile della trasformazione digitale in Ikea, ha presentato questa applicazione: “La nostra sarà la prima app di realtà aumentata che ti permette di prendere una decisione affidabile per l’acquisto di un mobile. Quando lanceremo nuovi prodotti, il cliente li vedrà in anteprima nell’app AR”. 

Il funzionamento sarà molto semplice: l’utente scatta una foto della propria casa  e preleva dall’app gli oggetti e i mobili Ikea disponibili per la realtà aumentata. Ad esempio, il cliente potrà posizionare un divano nel proprio salotto collocandolo nell’esatta posizione: “Grazie alla tecnologia AR di Apple, posizione e dimensioni avranno una precisione al millimetro“, conferma Valdsgaard. Tra l’altro, ARKit consente anche di gestire esattamente proporzioni nello spazio e illuminazione della stanza. Al lancio, l‘app Ikea supporterà tra i 5oo e i 600 prodotti.

Tra l’altro, Ikea ha già iniziato ad aggiornare il suo catalogo con immagini foto-realistiche in grado di poter essere sfruttate anche in 3D e AR.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.
  • ROOT

    Simpatica come funzione. D’altronde VR/AR non possono limitarsi solo ai giochi 🙂

  • Non mi è chiaro perché l’utente debba scattare una foto della propria stanza per potervi poi mettere i mobili. Cioè il bello della tecnologia Apple è il fatto di interagire in tempo reale con l’ambiente circostante. Se scatto una foto l’ambiente rimane statico e difatto metterci un mobile “dopo” darà l’effetto di un collage…bah.

  • gianluca iO

    la tecnologia AR perfetta nell’archidesign. Ikea ci andrà a nozze