Apple lancia gli sconti “Apple Pay” a San Francisco

19 giugno 2017 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Dal su debutto avvenuto nel 2015, Apple Pay è molto cresciuto sia in termini di supporto da parte di negozi e istituti bancari, sia in termini di utilizzo da parte degli utenti. L’ultima idea di Apple è quella di offrire una serie di sconti nell’area di San Francisco.

Dopo aver portato Apple Pay in diversi paesi (Italia compreso), aver presentato i pagamenti P2P e aver registrato un fatturato da 7.04 miliardi di dollari nel quarto trimestre del 2016, per la prima volta Apple lancia degli sconti dedicati a questo servizio e legati a negozi fisici.

Tra il 23 e il 25 giugno, infatti, Apple attiverà una serie di promozione per gli utenti Apple Pay di San Francisco. In totale, hanno aderito 20 negozi fisici tra i quali figurano Azalea, Blue Bottle Coffee, Dish, Minimal, Welcome Stranger e tanti altri. L’offerta prevede sconti fino al 25% per gli utenti che pagheranno tramite Apple Pay. Negozi come Sport Hero offriranno fino al 50%, mentre alcuni ristoranti e locali di ristorazione prepareranno delle offerte ad hoc come gelati a 1$.

Si tratta della prima iniziativa di questo tipo attivata da Apple, per un esperimento che potrebbe essere ripetuto su larga scala nei prossimi mesi.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.
  • ROOT

    Fanno bene, una volta usato il sistema di pagamento elettronico si fa fatica a tornare indietro. Poi la facilità con cui si paga è sbalorditiva 🙂