HomePod, utenti Apple ancora poco convinti sull’acquisto

16 giugno 2017 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Un nuovo sondaggio condotto negli Stati Uniti ha chiesto a diversi “fan Apple” se pensano di acquistare lo speaker HomePod da poco presentato dall’azienda…

In generale, nella scelta di uno speaker smart per la casa, gli utenti guardano in primis il prezzo, mentre al secondo posto troviamo la precisione del riconoscimento vocale. Altri fattori ritenuti molto importanti sono il marchio, la qualità del suono e la compatibilità con altri dispositivi. Parlando di prezzi, l’HomePod da 349$ è più costoso del Google Home (129$) e dell’Amazon Echo (180$).

Prendendo soltanto coloro che si reputano fan Apple, al momento sono in pochi a prevedere l’acquisto dell’HomePod. Il 50% di questi utenti afferma di non essere interessato all’acquisto dell’HomePod, ma la percentuale scende al 43% nella fascia di età compresa tra i 18 e i 29 anni. In totale, solo il 19% degli utenti Apple si dice “molto convinta” nel voler acquistare questo dispositivo.

Apple ha ancora tempo per convincere più utenti ad acquistare l’HomePod, visto che al momento non è stata avviata alcuna campagna di marketing e il dispositivo non è ancora disponibile per l’acquisto.

E voi, cosa ne pensate?

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.
  • CAIO MARIOZ

    Come si fa ad essere convinti di uno speaker, se non lo si prova nemmeno? tra l’altro sarà in vendita tra 6 mesi, per cui non si può nemmeno vederlo dal vivo.

  • Sweeney Gloom

    No no io sono convintissimo e non vedo l’ora di averlo. Sicuramente è meglio dei dispositivi audio che utilizzo attualmente in casa, inoltre aggiungerà la funzione di controllo da remoto degli altri dispositivi HomeKit (visto che finora era possibile soltanto attraverso Apple TV 4a gen. o iPad con iOS 10) oltre che la comodità di avere Siri a disposizione un po’ ovunque in casa.
    Secondo me mi sorprenderà positivamente tanto quanto l’esperienza d’uso delle AirPods.

  • Zoi Supertramp

    Costerà 50 euro in più del T7 di B&W , sono curioso di sentire come suonerà

  • ROOT

    Bisogna sapere la qualità del prodotto prima di lanciarmi nello Store. Tralasciando il prezzo che è un fattore piuttosto soggettivo in questo caso, vorrei sapere anche l’utilità e le funzionalità di Siri, se sono davvero tangibili. È un plus non da poco nel caso la qualità del barattolo fosse buona. Staremo a vedere.

  • syucomm

    Io penso che lo compro.

  • Gennaro

    Il problema è che l’Italia non è l’America. Non possono pretendere di avere gli stessi risultati come oltreoceano..Abbiamo abitudini ed un economia diversa.

  • Iphonista

    Inutile: Siri è presente su quasi tutti i dispositivi Apple e di speaker ne trovo quanti ne voglio

  • gillico

    Data la scarsa affidabilità di Siri!
    Non ha senso prenderlo.

  • Guglielmo Rota

    io non vedo l’ora che esca!

  • Roberto

    Io speriamo che me la cavi 🤣

  • syucomm

    Ahahah vero italiano pessimo 😂

  • Rico

    Come al solito Apple che tenta di infinocchiare i clienti con prezzi spropositati!!!!

  • Michelinu

    Sicuramente provi Siri tutti i giorni per poter affermare ciò!

  • Delafuerte

    A dire il vero non mi è nemmeno capitato di vedere alcun Amazon Echo….per dire!

  • GC

    350$ per na cassa BT con siri penso sia il prodotto più ridicolo della storia di apple.

  • papau

    Io capisco che sei stipendiato da Apple, ma non puoi difendere una capra ignorante come Siri. Siri fa veramente pena.

  • Michelinu

    Magari fossi stipendiato da Apple.. per quello che faccio io Siri non sbaglia un colpo, a differenza di tutti gli altri.

  • Caserena

    Io al primo posto metto sicuramente la “qualità audio”.
    quindi finchè non avrò modo di provare e sentire, come faccio a dire se lo comprerò o meno?

  • mirco

    Ma che hai una versione speciale? io ho anche ios11 ma siri a parte la voce è uno scempio; scusa non ho capito.. guarda cosa ho trovato.. ecc.ecc.

  • Delafuerte

    Sarà….a me capisce tutto quello che chiedo….in italiano, chiaramente!

  • italy83

    Non è BT

  • LuiMon

    Devo capire bene cosa fa. Quello che ho capito non mi basta. Siri deve poter lanciare comandi generici per app tipo radio nazionali locali e molto altro ancora. Non può limitarsi alla musica di Apple music e qualche informazione meteo. Potrebbe ad esempio leggere un articolo di giornale (avete presente le tre dita verso il basso)

  • Neu

    Motiva la cosa o detto così è dare aria ai denti. Secondo me i prezzi di Apple non sono spropositati, anzi, visto quello che offre la concorrenza a certi prezzi direi che sono accettabili, alti ma accettabili

  • Neu

    L’unica cosa su cui siri mi fa imbestialire è il fatto che ascoltando praticamente solo musica con titoli in inglese se faccio una richiesta del tipo “Siri riproduci A Place for my head” non capisce sempre, ma per il resto mi trovo meglio rispetto agli altri assistenti della concorrenza

  • Andrea Curti

    Io avrei preferito uno speaker un po’ più smart, o meglio un sistema più che uno speaker… uno speaker con telecamera 3D che riconosca le persone, speaker satelliti in grado di diventare punti di un surround, e di fare da punti di ingresso per apparati HomeKit, attraverso Siri…
    Qualcosa di più completo e mirato alla domotica, piuttosto che alla musica.
    Questo mi sembra solo un costoso primo passo.

  • papau

    Stessi risultati anche a me.
    Oggi ho chiesto il risultato delle superbike e mi ha risposto che non se ne intende di moto.

  • Gennaro

    Certo a chiedergli che ore sono 🙂

  • Gennaro

    Dal mercato!

  • Michelinu

    Certamente, molto meglio gli assistenti Samsung, Google e Microsoft! Infatti moltissimi utenti Android e Windows li usano 😉

  • StarLord

    Già mi immagino voi che cercherete di dire “Siri abbassa il volume” ma sarà troppo alto e non potrà sentirvi. Aaah si, comodo il controllo vocale 🙂

  • Guglielmo Rota

    Io direi neanche alti, ora sicuramente è da sentire come suona, ma se mantiene quello che promette è perfettamente allineato ai Soundlink bose ad esempio, ma fa molte più cose.

  • Guglielmo Rota

    No, dal negozio (e poi entri a casa mia!)

  • Fabio

    Io non posso parlare per gillico ma provo quasi ogni giorno a comunicare con Siri e quasi ogni giorno devo prendere in mano il telefono e usare la tastiera. Pure a farle mettere una sveglia spesso diventa un calvario.

  • Michelinu

    Sei rimasto ad iOS 7? Ci sono problemi se sei molto lontano dal dispositivo o c’è molto rumore intorno a te, ma questo succede non solo con Siri ma con tutti gli assistenti virtuali, dato che il microfono non riesce ad isolare gli altri suoni e captare solo la tua voce..

  • Michelinu

    Meglio comprarla a 10€ dalla bancarella sotto casa, quella si che è ottima 🙂

  • Michelinu

    Non credo abbia una radio FM.. non è stata inserita nel lontano 2007 figuriamoci oggi. Poi la radio FM ha tutto fuorché qualità, e spendere un importo così elevato per ascoltarsi la radiolina non ha alcun senso…

  • LuiMon

    Io non intendevo radio fm ma un messaggio a Siri che tramite internet connettesse la radio richiesta.

  • Enzomj

    Io sono convintissimo! Lo lascio dov’è!

  • bravodillo

    Con $349 mi compro due casse JBL, stereo, una a destra ed una a sinistra, per sentire la musica come si deve, con woofer, midrange e tweeter, altro che queste cassettine monoblocco dal design per signorine… Per il controllo remoto, ho Airport collegato all’ampli e invio musica da iPhone. I controlli vocali? Roba da film di Woody Allen…

  • bravodillo

    Ah ah ah! Hai ragione! Ma poi questo Siri, l’ho provato mille volte e ogni volta mi sembra di parlare con un cerebroleso… Bisogna scandire le parole ad voce alta e lentamente. Capisce una cosa su 10. Se passa un motorino va in palla. Figuriamoci con la musica sotto, anche con il controllo antirumore… E non parliamo delle vetture senza pilota… roba da film di Woody Allen. Google ha pure ritirato FireFly. E gli occhiali di Google? Dove sono finiti? Siamo alla preistoria dell’era digitale, dove le imprese spendono miliardari in utopie. Poi gli americani, esperti e maggiori esportatori di supereroi in tutto il mondo, applicano il modello dell’uomo che diventa supereroe pieno di poteri grazie alla tecnologia. Macchina, guida! Robot, servimi! Cane, scodinzola! Occhiali (tipo quelli che vendevano sul Diabolik) fammi diventare onnisciente! Che ridere…

  • Michelinu

    Su Apple Music ci sono le radio, per cui sicuramente si potrà farlo

  • LuiMon

    Anche se non sono abbonato?

  • Siri non è molto funzionale in inglese, figuratevi in italiano.

  • Confrontato spesso con Cortana e Google Assistant e tra i tre mi capisce meno volte. Comunque in Italia fanno ancora tutti e tre pena.

  • Costa circa il doppio degli altri competitor

  • Con radio si intende quella vera, non le stazioni alla Spotify che riproducono canzoni casuali legate ad una certa parola chiave.

  • In Italia non si vendono bene a causa della penosa integrazione della lingua italiana per quasi tutti gli assistenti vocali. In America, Amazon Echo spopola.

  • Michelinu

    Con Cortana? Ma se non riesce neanche a togliere una sveglia, è peggio di Siri per quanto riguarda le funzioni..
    Che dispositivo Apple hai provato l’iPhone 4?

  • Michelinu

    Per ora in Italia no, negli USA si.. magari quando ci sarà questa HomePod in Italia cambierà qualcosa, per ora si sa davvero poco

  • iPad Mini. Comunque Cortana ha decisamente la personalità migliore fra quelle provate. L’ho potuta provare sul mio PC, quindi il test della sveglia non mi è capitato.
    Resto del parere che siano tutti inutili in Italia.

  • Michelinu

    Tu davvero spendi tutti questi soldi per ascoltarti quel tipo di radio, ad un bitrate ed una qualità penosa? Le canzoni scaricate illegalmente da YouTube hanno una qualità migliore.. chi spende soldi (non 10€) per dispositivi audio ascolta tracce ad un altro bitrate, a volte anche senza compressione, non robaccia. Per quello vai al negozietto e ti compri a 50€ la radio con lettore CD, lettore cassette ed antenna estraibile.

  • Michelinu

    Il primo? Provalo su un dispositivo più moderno.
    Resta comunque il fatto che il problema del microfono c’è con tutti, e si nota di più nei dispositivi con pochi microfoni dato che riescono ad isolare ancora meno la voce. Anche con iPhone 7+ mi capita che se sono distante e in una stanza grande e nel frattempo sta riproducendo della musica devo alzare la voce per farmi sentire, e non vi è nessun dispositivo in commercio né Apple o di altri marchi in grado di riuscire attualmente a correggere il problema. Chissà con questa HomePod

  • Non il primo, il quarto. Comunque non parlo di “rilevazione della voce” quanto più di capire il contesto. E’ spesso una lotta fare una domanda e farsi dare la risposta giusta. Si fa prima a cercare a mano. Questo con praticamente tutti gli assistenti, ma Siri è quella che mi ha lasciato più deluso.

  • Io non spendo niente per nulla. Chiarivo il commento di cui sopra. Rivolgiti a lui semmai.

  • Michelinu

    Io personalmente quelle poche volte che lo uso (dato che ho quasi sempre il Watch al polso) non mi da tanti problemi. Solo in quelle condizioni che ho descritto, ma non dovute a Siri. Per il resto, se sono fuori casa lo uso per cercare attività o informazioni, impostare qualcosa e simili, e quasi mai un problema

  • Delafuerte

    Già, sarebbe da spiegare a tutti coloro che continuano a dire che Siri non capisce, come se l’italiano fosse la lingua principale del pianeta!
    Detto questo, si può prevedere che spopolerà molto probabilmente anche quello di Apple 😈

  • Ah io fuori casa non lo uso. Parlare al telefono in pubblico lo trovo ancora imbarazzante ahah. Comunque io aspetterò una implementazione migliore della lingua italiana per tutti. Per ora, meh.

  • A quel prezzo non credo. Tra l’altro anche il sondaggio dice il contrario. L’audio deve essere ottimo davvero. Deve superare il livello delle casse stereo ad alto costo e la vedo difficile. Vedremo.

  • Massimo Disarò

    Che fosse più costoso non vi erano dubbi.

  • Neu

    Per il semplice fatto che non è lo stesso tipo di prodotto, al massimo è la concorrenza a proporre dei prezzi folli considerando che potrei dire ok google, ehi siri ecc… anche al mio cellulare ed ottenere lo stesso effetto. Apple ha puntato su un prodotto che è una fusione tra uno speaker di qualità e un assistente, quindi il prezzo è più che giustificato sulla carta, bisogna vedere poi come suona

  • Fabio

    Utilizzo IOS 10 ma anche con IOS 7 sarebbe lo stesso visto che Siri non elabora le sue risposte in locale ma dai server Apple.
    Il problema non è che non capisce cosa dico, il riconoscimento vocale funziona anzi molto bene, ma non sa trasformarlo in azioni utili.

  • Michelinu

    Invece non è per niente lo stesso. Anche le richieste di iTunes Store sono elaborate negli stessi server, eppure se chiedi che tempo fa oggi ti scarica della musica?

  • Fabio

    No, funziona esattamente come Shezam per farti capire meglio. Il telefono registra quello che dici e lo invia ai server che rimandano la risposta. Ovviamente la qualità del microfono e la velocità di esecuzione di un iPhone 7 saranno migliori di un 4S e IOS 10 permette maggiori funzioni a Siri ma l’eleborazione vera e propria non dipende dalla versione del sistema operativo montato.

  • LuiMon

    Esatto

  • Staremo a vedere. Deve essere al pari di altri prodotti in quanto qualità audio e allora sarà interessante. Se non è a quei livelli, Siri o meno, punta, secondo me, al pubblico sbagliato

  • Vittorio Antonicelli

    piu che altro, non a tutti occorre uno speaker. e tantomeno apple non ne crea il bisogno piazzandolo a 350$, specie qui in italia che costerà 350€ o più, prezzo che se rapportato al reddito medio è una follia