PrankDial, la migliore app per fare scherzi telefonici agli amici!

24 febbraio 2017 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)
SPONSORED

ARTICOLO SPONSORIZZATO – La prima app al mondo che ha permesso agli utenti di inviare scherzi telefonici agli amici, oltre 220 milioni di scherzi organizzati in tutto il mondo, possibilità di ascoltare in diretta la reazione della vittima. Queste sono solo alcune delle caratteristiche di PrankDial, un’app pensata per divertirsi e far… arrabbiare gli amici!

Schermata 2017-02-23 alle 12.31.13

Con PrankDial non devi far altro che scegliere una registrazione tra quelle già disponibili (come “Hai colpito la mia macchina” o “Perchè chiami la mia ragazza“), selezionare il numero di telefono di un amico e inviare lo scherzo. Questa app è l’unica che consente di ascoltare in diretta la reazione della vittima…

Un’apposita tecnologia di PrankDial rende automatica la chiamata, visto che il sistema sa quando “parlare”, evitando che lo scherzo non vada a buon fine.

L’utente potrà scegliere tra tanti scherzi, e ogni giorno l’app regala uno scherzo da poter inviare gratuitamente alla vittima prescelta. Gli altri scherzi possono essere acquistati con gli appositi gettoni, che possono essere comprati in-app o guadagnati tramite svariate modalità previste all’interno dell’app (ad esempio guardando un video pubblicitario…).

Dopo il grande successo negli Stati Uniti e in UK, dove l’app è prima in classifica tra quelle gratuite, ora PrankDial punta ad espandersi in Italia con scherzi realizzati da doppiatori professionisti. In questo momento sono presenti oltre 35 scenari di scherzi diversi tra cui scegliere, ma ogni settimana ne verranno aggiunti di nuovi.

PrankDial si scarica gratuitamente da App Store.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.
  • Stefano Gianni

    … Non è ASSOLUTAMENTE VERO che è l’unica applicazione che consente di ascoltare la reazione della vittima …. seconda cosa esiste già J U A S A P P che fa identiche cose, con la differenza che sono anni che c’è già …..

  • JonathanDeCaria

    post SPONSORED… cioè hanno pagato.. .dovranno pur “vendere” il loro prodotto no?

  • ROOT

    Vendere dicendo cose sbagliate non mi sembra giusto…