Il nuovo presidente della FCC vuole portare la radio FM su tutti gli smartphone

17 febbraio 2017 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Ajit Pai, il nuovo presidente della FCC scelto da Donald Trump, ritiene che tutti gli smartphone debbano avere libero accesso al chip FM per “motivi di sicurezza pubblica“.

fm-radio-iphone-ipod

Secondo Pai, l’accesso alle funzionalità di radio FM sugli smartphone aumenterebbe la sicurezza pubblica, visto che la radio è una fonte affidabile di informazioni in situazioni in cui le reti internet e/o cellulare sono inaccessibili, ad esempio durante disastri naturali o situazioni di maltempo.

Pai ha spiegato che, essendo un fautore del libero mercato, non può appoggiare un mandato del governo che richieda l’accesso ai chip FM per tutti gli smartphone, per questo la situazione deve essere risolta esternamente da questioni di mercato.

Apple non si è mai interessata veramente a portare la radio FM su iPhone, come invece è stato fatto per alcuni modelli di iPod, e la situazione non dovrebbe cambiare in futuro. Vedremo ora come si comporteranno FCC e governo, e se verranno attivate iniziative per incentivare i produttori di smartphone ad utilizzare questo chip.

[via]

 

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.
  • Roberto

    Almeno fosse la radio DAB

  • Andrea De Pasquale

    In realtà TUTTI GLI SMARTPHONE ANDROID hanno la radio FM, solo gli iPhone non ce l’hanno.

  • francesco1996

    Ormai gli smartphone hanno le funzioni più disparate ed inutili ma la radio FM no, ok ci sono le app, ma consumano dati… il mio Nokia di 10 anni fa la aveva.

  • everon

    Non è vero,non tutti i telefoni Android hanno la radio FM,in passato forse era così ma negli ultimi anni diversi modelli non l’hanno più in dotazione.

  • Pietro

    In effetti non capisco questa ritrosia. La tecnologia e’ cosi’ vecchietta e collaudata che il chip costerà 2 centesimi (non scherzo). Capisco che magari non la userà nessuno ma metterla non costa nulla ed e’ una funzione in più. E poi dai un po’ di musica a tempo perso da qualche network nazionale a gratis non fà mica male.
    Lasciando stare Android ma per fare un’esempio più “terra terra”: ho comprato un telefonino “muletto” da 20 euro (giuro) fra le tante funzioni beh ha anche una radio FM incorporata e 1000 euro di telenono no…mah credo che innovare non significhi sputare sul passato…vorrei vedere in macchina in mezzo alle montagne o viaggiando in quanti usano esclusivamente lo streaming ma và…

  • Robertino68

    Sarebbe una cosa molto gradita e utile. La radio poi tiene compagnia e rende più gradevole la giornata. Radio 101, Radio RTL, Radio djeey… belle radio… 😊

  • Robertino68

    Ormai trasmettono tutti in DAB….

  • h7255

    non è una questione di soldi, ma una questione legale. Attualmente in molte parti del mondo non è legale poter usufruire della radio FM, per cui se mettessero il chip per la radio FM bisognerebbe creare poi dei fw differenziati da Paese a Paese (e non credo che Apple lo farà mai).
    Non so se ricordi, ma gli ultimi nokia N97 avevano inizialmente il trasmettitore FM che è stato poi disabilitato con un aggiornamento del fw proprio per ragioni legali

  • Neu

    Giustamente andiamo indietro anziché avanti… ottimo. Anziché puntare sulla FM basterebbe potenziare l’attuale rete dati cellulare, abbassare i costi degli abbonamenti e garantire la stessa affidabilità che possiede la rete FM. Trovo molto più utile avere una rete cellulare affidabile anche in caso di calamità naturali piuttosto che la rete FM (basti pensare al fatto che la rete cellulare garantisce l’accesso ad una quantità illimitata di informazioni utile in qualsiasi situazione).

  • Pietro

    Trasmettitore? Penso ti riferissi al ricevitore FM. Comunque grazie non lo sapevo, pensavo che ascoltare le FM fosse consentito ovunque. Se e’ come riporti tu allora lo sforzo nel dover sviluppare firmware diversi su base country potrebbe giustificare Apple nel non voler implementare la ricezione FM.

  • h7255

    No no, mi riferisco proprio al trasmettitore FM che avevano gli ultimi Nokia prima della dipartita. Adesso non sono sicuro al 100% che il discorso valga anche per i ricevitori FM, ma credo proprio di si, anche perchè se ci pensi bene in italia è illegare possedere una radiolina FM se non paghi il canone

  • Pietro

    Sulla questione calamità/emergenze ti sbagli. La rete cellulare e’ la prima a cadere proprio perche’ le celle sono in città per la maggior parte cosi’ come i provider internet. Le stazioni radio FM generalmente sono, o comunque hanno, i ripetitori in montagna e coprono ampie aree. Non a caso la gestione delle emergenze viene sempre effettuata via radio e ponti radio dedicati proprio perche’ i ripetitori sono meno sensibili ad alluvioni,terremoti e coprono maggiormente.

  • Pietro

    Beh il trasmettitore o meglio trasmettere sulla banda 88-108 e’ vietato anche in Italia, il fatto poi che vendano gli aggeggini che lo fanno dentro l’auto non significa che sia legale…te lo dice un radioamatore patentato 🙂
    P.S: il canone radio FM e’ stato inglobato anni fà nel bollo auto…ma oggi che te lo dico a fare, a meno che non ci tagliamo la luce paghiamo anche canone RAI anche non guardando la tele 🙁

  • h7255

    si, ma il discorso è molto più ampio. Vedi ad esempio il fatto che per poter usare una qualsiasi radio FM devi prima pagare il canone. In Italia purtroppo abbiamo un sistema legislativo talmente incasinato che ci si ritrova costantemente in paradossi che impediscono lo sviluppo tecnologico e non

  • Gennaro

    Infatti, ma perché gli iPhone non l’hanno??

  • Joshua

    Non so se quasi tutte le emittenti trasmettano in dab, fatto sta che in circolazione non ci sono molte radio dab.. la cara vecchia fm è sicuramente la più diffusa

  • Neu

    Appunto è quello che ho scritto io. Basterebbe potenziare la rete cellulare adottando soluzioni simili affinché essa possa reggere anche in casi estremi

  • Martino Paoletti

    Vero che “per motivi di sicurezza” le frequenze FM sono le più sicure, ma ormai (anche la stess DAB) sono obsolete, il futuro va tutto in streaming. Più che altro da potenziare la sicurezza e la disponibilità di internet, è questo a cui si dovrebbe puntare secondo me.

  • GAIVS MARIVS CONSVLSEPTIESFVIT

    tutti gli iPhone hanno la radio FM, disabilitata
    tutti gli Android top gamma hanno la radio FM, disabilitata
    quasi tutti i base di gamma Android hanno la radio FM

  • GAIVS MARIVS CONSVLSEPTIESFVIT

    o radio DAB o nulla

  • Winzoz

    L’infrastruttura mobile è molto più complessa e, per tipologia di onde utilizzate, capillare. Ti basta pensare che la tecnologia FM è per lo più in ricezione (come un segnale gps) mentre la rete cellulare è un invia/ricevi continuo. Le celle hanno una portata massima e di certo non c’è una copertura della rete che preveda numerose connessioni contemporanee in un ridotto spazio geografico. Molto più economico invece piazzare e mantenere 3 antenne che ti coprono ampie porzioni di territorio.

  • everon

    Si esatto,il chip FM è integrato in quasi tutti i processori,un esempio è il galaxy S7 che inizialmente non aveva la radio FM ma in seguito,in alcuni paesi,ha avuto un aggiornamento che l’ha abilitata.

  • Andrea De Pasquale

    Quindi tu stai affermando che l’iPhone ha la radio FM all’interno del sistema però disabilitata?
    Hmm, e dimmi… In 10 anni che esiste il jailbreak non credi che qualcuno avrebbe potuto creare un tweak per abilitarla?
    Ma per favore.

  • Andrea De Pasquale

    Esatto bravo hai fatto l’esempio del Galaxy S7, non dell’iPhone.

  • GAIVS MARIVS CONSVLSEPTIESFVIT

    un consigliere dell’amministrazione di Trump vuole obbligare la FCC ad imporre l’attivazione della radio FM su iPhone dato che il chip integrato c’è già e c’è sempre stato

  • Robertino68

    Anzi, il DAB è già surclassata con il più evoluto DAB+ dal 2007. E con questo stardand che oggi trasmettono le emittenti radio FM in Italia.
    Le emittenti sono organizzate in consorzi. Il primo è quello della Rai, che ha 8 canali (Radio Rai 1, 2 e 3, Isoradio, due canali di filodiffusione, Gr Parlamento). Poi ci sono i privati nazionali: Club Dab Italia (Radio 24, Deejay, Capital, Rds, 101, Radicale, M Due O, Radio Maria), Euro Dab (Rtl, Radio Vaticana, Radio Italia, Radio Padania), Cer (105, Montecarlo, Virgin, Kiss Kiss; ma non ha ancora trasmissioni Dab+). Infine consorzi di radio locali.

  • Robertino68

    Forse ha ragione GAIVS, perché sapevo anch’io qualcosa del genere.

  • Robertino68

    Non è facile attivarla, credo che abbia una sorta di IMEI, e come tu sai ogni chip ha un IMEI univoco per ogni iPhone.

  • Roberto

    Ma visto che il futuro é DAB non ha alcun senso la radio FM sullo smartphone, a questo punto mettiamoci anche un bel lettore di DVD o di audio cassette…

  • Non è assolutamente vero. Solo per il passato. Ma, in passato, quasi tutti i cellulari avevano la radio, prima che uscissero gli smartphone.

  • Ma scusa, l’articolo non parla mica di radio per questioni di qualità digitale del suono. Mi pare si riferisse ad una questione di accedere ad informazioni per motivi di sicurezza in condizioni estreme.

  • Assolutamente d’accordo. Quando ci sono calamità, la buona vecchia FM va sempre (o quasi sempre) alla grande.

  • everon

    ho fatto l’esempio del Galaxy e non dell’iphone perchè non ho notizia di casi di abilitazione della Radio FM su IPhone, non per altro.

  • gianluca iO

    Francamente é una funzionalità che ho sempre pensato ogni telefono dovessse avere. Ad iniziare dal top, ovvero dalliphone.

    Partendo dalla indubbia utilità sopratutto in momenti di emergenza, non capisco perché un telefono, ancora più se top di gamma, Possa non avere una normale radio il cui chip costa meno di 50 centesimi.

  • Pietro

    Infatti è proprio come detto da Winzoz. In ambito urbano le celle devono essere piccole vuoi per le frequenze utilizzate (2100 ma anche sù) vuoi per garantire la contemporaneità delle chiamate e la capacità dati nonchè proprio per l’olografia del territorio (città). In ambito rurale esistono celle in collina/montagna ma prevalentemente in GSM e sol perchè tendenzialmente servono le chiamate voce di chi e’ di passaggio non certamente la congestione in traffico di una città. Un ripetitore ad esempio in VHF (poco sopra la banda FM) sempre in FM per esperienza lo aggancio in radio con una modesta antennina, pochi watt e si trova sulle alpi liguri…copre fino alla Sardegna e corsica ed e’ una sola antenna. Ovviamente non paragono le 4 chiacchere di noi radioamatori con la telefonia ma era proprio per spiegare la differenza in termini di copertura e prestazioni. Se nello stesso punto (ad esempio) metti un repitore RAI (magari c’e’ già non saprei) con un centinaio di Watt copri tutto il nord ovest…e a 1500 metri se arriva il terremoto vuol dire che e’ la fine del mondo 😉

  • Robertino68

    Si ma considera che poi ognuno deve fare il grande passo, ossia l’acquisto obbligato di un moderno apparato. Perché come è stato per la TV da analogico a digitale, anche per la FM verrà del tutto “spenta” a favore della DAB+.

  • Nigel

    incredibile, hai citato le prime 3 radio italiane che trasmettono 24 ore su 24 m…a

  • VitoM

    Galaxy S5, S6, S7 ?…

  • VitoM

    esempi di paesi dove è stato abilitato via software?

  • VitoM

    nel chip radio all’interno dell’iPhone da tempo esiste il modulo per la ricezione delle bande FM, ma sono spente. lo stesso dicasi per il chip BT che ha alcuni protocolli disabilitati, oppure il chip NFC che sull’iPhone è abilitato solo per ApplePay.

  • VitoM

    Ottimo ragionamento è ottima motivazione da parte del nuovo presidente della FCC. Speriamo quanto prima di vedere i risultati sul “campo”.

  • everon

    Negli USA, se non sbaglio l’aggiornamento è arrivato da Verizon e non da Samsung.

  • bravodillo

    E portatevi sempre dietro un paio di anfibi. Non si sa mai.

  • Antonio Ulix

    Sul mio Asus Zenfone acquistato nel 2016, c’è la radio FM, e prende molto bene.