Il co-fondatore di Cue lascia Apple e passa alla Y Combinator - iPhone Italia

Il co-fondatore di Cue lascia Apple e passa alla Y Combinator

11 gennaio 2017 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Daniel Gross, uno dei Director di Apple, sta per lasciare l’azienda per unirsi alla società di venture capital Y Combinator. Gross era entrato in Apple tre anni fa, quando la Apple acquistò la startup Cue specializzata in intelligenza artificiale e da lui fondata.

siri1

L’app Cue realizzata da Gross proponeva un servizio avanzato di assistenza personale, in grado di gestire in modo avanzato informazioni come i prossimi appuntamenti sul calendario, legandoli a contesti quali la posizione e i contatti. Apple acquisì la startup nel 2013 per una cifra vicina ai 40 milioni di dollari, portando Gross in azienda con il ruolo di Director. Alla Apple, Daniel Gross ha lavorato su sistemi di apprendimento automatico e di programmazione neuro-linguistica legati a Siri.

La notizia di oggi è che Gross lascerà presto Apple per diventare partner della Y Combinator, una società di venture capital.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.
  • JonathanDeCaria

    40 milioni spesi e SIRI che ancora fa schifo… verrebbe il sospetto che Apple invece di comprare per migliorare, compri solo per BLOCCARE terzi incomodi.
    Da pensare e basta eh.. non sia mai…

  • CAIO MARIZ®

    Forse è l’italiano che è limitato, in inglese funziona meglio
    Idem per i comandi vocali di Google

  • stefano sicorello

    Quoto in inglese tutti e tre, Siri, assistant e cortana funzionano molto meglio. Alexa funziona anch’essa molto bene.

  • JonathanDeCaria

    Non dico che non funzioni bene quando funziona, ma sono proprio i comandi LIMITATISSIMI… praticamente non puoi chiedere nulla di “operativo” per non parlare del SIRI del watch che per l’80% delle cose ti risponde: “devi continuare su iphone”… ripeto 40 milioni non mi sembrano stati spesi benissimo se l’intenzione era quella di MIGLIORARE SIRI e la sua AI… di “I” ha ben poco per adesso.