Super Mario Run, la nostra recensione

16 dicembre 2016 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Super Mario Run è un bel gioco oppure no? Il tanto clamore che ha accompagnato il lancio del primo vero gioco Nintendo per iPhone ha sicuramente fatto aumentare l’attesa verso un titolo che, per molti, alla fine risulta essere troppo semplice e non in linea con le forti aspettative. I numeri però parlano chiaro: Super Mario Run è in cima alle classifiche dell’App Store, anche in quelle delle app più redditizie, segno che molti utenti non solo hanno scaricato il gioco, ma hanno anche acquistato l’intero pack di livelli spendendo i 10€ richiesti. Diciamolo subito: Super Mario Run non è un titolo perfetto, ma il fascino di un personaggio come Super Mario è in grado di superare anche questi difetti…

19399-19784-endless-runner-l

Chi ha provato il gioco sa che le dinamiche sono alquanto semplici: Super Mario si muove automaticamente sullo schermo e noi non dobbiamo far altro che cliccare sullo schermo per saltare nei tempi giusti, non solo per prendere il maggior numero di coin, ma anche per effettuare delle acrobazie quando colpiamo i nemici o saltiamo sulle pareti. E’ vero, ci sono tanti livelli differenti e diversi personaggi che incontreremo sulla strada (e altri che potremo usare per giocare), ma alla lunga il gioco risulta molto ripetitivo anche considerando le varie parti segrete presenti nei singoli livelli. In aiuto arriva la modalità multiplayer, che fa salire l’asticella della sfida permettendoci di confrontarci con amici e utenti da tutto il mondo. La possibilità di creare il proprio castello è parte puramente accessoria e francamente evitabilissima.

Come detto all’inizio, però, stiamo parlando sempre di Nintendo e, soprattutto, di Super Mario. Poter giocare su iPhone ad un titolo ufficiale con protagonista il più importante personaggio nella storia di Nintendo ha un fascino tutto suo, soprattutto per chi ha una certa età e ricorda il primissimo Super Mario Bros. per NES: il Mario che salta, i tubi da esplorare, la musiche originali, i nemici che conosciamo come le nostre tasche, la principessa Peach da salvare (malgrado sia molto restia ai ringraziamenti dopo le nostre fatiche…), sono tutti elementi che, non nascondiamoci, da soli possono valere i 10€ richiesti da Nintendo. E sono onesto: se questo titolo avesse mantenuto lo stesso gamplay, la stessa idea di fondo, le stesse modalità di gioco, ma fosse stato realizzato da una software house sconosciuta e con un protagonista chiaramente diverso da Super Mario e dal suo mondo, probabilmente lo avrei disinstallato dopo 5 minuti.

Nintendo però va premiata per il coraggio di aver portato fuori dalla propria piattaforma, e per la prima volta in assoluto, un titolo dedicato a Super Mario. Forse proprio per questo Miyamoto non ha voluto creare un titolo troppo profondo: il “vero” Super Mario si gioca sulle nostre console, voi divertitevi con questo giochino simpatico. Tra l’altro, è stato lui stesso a confermare che Super Mario Run è stato pensato per essere un gioco semplice ed immediato, giocabile in qualsiasi momento e senza troppo impegno. Non è un caso se il gioco è in portrait e può essere giocato con una sola mano. Un Super Mario classico, dove magari avremmo dovuto controllare anche i movimenti del personaggio, sarebbe stato un gioco sicuramente più interessante, ma meno “di massa”. Insomma, questo primo titolo può essere considerato un piccolo esperimento: il successo è garantito, e Nintendo guadagnerà milioni di dollari in acquisti in-app, convincendo magari i dirigenti a realizzare titoli ben più profondi in futuro.

Ritornando al gioco vero e proprio, la gestione dei salti è perfetta e la fisica è in linea con i titoli “console” di Super Mario. I passaggi segreti da scoprire sono tanti e questo può aumentare sensibilmente la longevità del gioco. Il giocatore si divertirà anche ad effettuare le varie acrobazie e a sfidare amici o utenti online nella modalità multiplayer. In generale, però, siamo sempre di fronte ad un titolo con giocabilità troppo, troppo semplice. Alla fine, infatti, si tratta di un endless runners come se ne vedono tanti su App Store. Tra l’altro, non dimenticate che questo gioco richiede sempre una connessione internet attiva, senza la quale non potrete giocare. Nintendo ha giustificato questa scelta dicendo che si tratta di una misura di sicurezza e un modo per controllare l’esperienza dei giocatori per migliorare il titolo con prossimi update. Peccato che Super Mario Run richieda circa 75MB di traffico dati ogni ora di gioco. Tecnicamente, però, nulla da eccepire: grafica, gestione dei salti, musiche, realizzazione dei livelli ed effetti sonori sono in linea con la qualità tipica di Nintendo.

E poi c’è il prezzo. Non avete alternative: niente bonus, niente pubblicità da guardare, niente monete da conquistare per sbloccare i livelli. L’unico modo per poter accedere a tutti i mondi è spendere 10€. Ne vale la pena? La risposta dipende dal tipo di giocatore. Se siete amanti della serie Mario, avete intenzione di scoprire tutti i livelli segreti e volete cercare di conquistare il numero maggiore di monete per ogni livello, allora sì. Se invece gli endless game non vi appassionano, se solitamente giocate solo per qualche minuto tra una pausa e l’altra, e se Mario non è il vostro personaggio preferito, allora 10€ sono troppi e non vale certo la pena spenderli. Ricordate però che in questo caso non si paga il valore del gioco in quanto tale, perchè altrimenti nessuno spenderebbe quella cifra per un gioco così semplice. Quello che si paga è il franchise, è Nintendo, è il nome Super Mario. E, badate bene, può valerne la pena se siete degli appassionati. E se avete qualche dubbio, chiaramente potete provare i primi livelli gratuiti e capire se questo gioco fa per voi.

In conclusione, questo titolo fa tutto quello che ci si aspetta da un “semplice” endless runners, ma non è quello che un gioco di Mario dovrebbe essere. 

Ora vi lascio, Peach mi aspetta…

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.
  • Leandro Rocchi

    non concordo su alcune cose della recensione, primo fra tutti il fatto che non si tratta tecnicamente di un endless run

  • Gigi_Oss

    Un piccolo appunto nella recensione. Avete scritto “pene” al posto di “bene” 😂

  • Piaesse

    “E badate pene” correggete l’articolo ragazzi.
    Comunque mi piace tantissimo Mario ma quando spendo i miei soldi guardo se ne vale la pena o no…il gameplay è molto simile ad altri e sopratutto che costano molto meno, vedi la serie Rayman…anzi se proprio dobbiamo dirla tutta, i Rayman hanno molto più livelli e sinceramente trovo più comodo giocare in landscape.

  • corretto grazie!

  • johnny

    analisi impeccabile. Bravo.

  • Mario

    Ragazzi solo a me crasha su iPhone 5s? iOS 10.2 quindi è impossibile che abbia il jailbreak

  • ROOT

    Migliorino ottima recensione, complimenti.

  • ROOT

    “Super Mario Run is a side-scrolling endless running video game developed and published by Nintendo for iOS and Android devices.”

    Fonte: Wikipedia

  • Leandro Rocchi

    si si, dico solo che è un po’ riduttivo etichettarlo come endless running.. perché di “endless” ha ben poco. e per la particolarità delle meccaniche di gioco che lo rendono decisamente diverso da un tipico endless running

  • ROOT

    Su questo hai ragione.

  • capomastro

    Infatti è un platform in cui Mario corre da solo

  • Vilafi

    Domanda: se non fossero mai esititi il personaggio di super mario, le sue musiche, il suo mondo e i suoi nemici, e questo fosse il primo gioco in assoluto della serie super mario, li spendereste i dieci euro?
    Io anche venti…

  • Lay

    pessima recensione di chi ha solo toccato il gioco senza averlo giocato.
    vi lancio una sfida, raccogliete il terzo set di 5 monete del terzo livello (quindi ancora all’interno del livello gratuito)… poi venitemi a dire che è semplice e che è il solito endless runners.
    il level design di questo Super Mario è degno erede dei predecessori usciti su console e vale anche più di 10€ (se si va oltre la crosta della semplice partita).

  • Vilafi

    Hai pienamente ragione. Anche io all’inizio ho avuto la sensazione che il gioco fosse troppo breve, ma poi rigiocandoci per prendere tutte le monete ho capito che l’essenza del gioco è ben diversa dai vari temple run. Come hai giustamente detto il level design è di alta classe, studiato per essere fatto in più percorsi e in maniera scorrevolissima. Prendere il terzo set di monete è difficile ma non frustrante, sfrutta i salti sulle tartarughe o nei burroni che normalmente non vanno fatti, rendendo il livello diverso dalla prima volta che lo giochi.
    Per fare un gioco così ce ne vuole…
    In più i colori, le musiche, la fisica del personaggio e il design dei mondi e nemici sono unici. Mi fanno ridere i paragoni con la serie rayman dove la grafica degli sfondi e dei nemici si fondono quasi totalmente e spesso bisogna muovere continuamente il dito sullo schermo quasi a caso per vedere un mucchio di nemici (poligoni) frantumarsi qua a e la, senza neanche aspettare il momento giusto per colpire perché tanto il personaggio colpisce tutti anche da lontano…
    Qui siamo su altri livelli di ritmo e giocabilità. Se, come dici tu, ci si passano un paio d’ore a giocarci e non tre minuti (ovvero il tempo per passare i tre livelli…)

  • Vilafi

    Non è una recensione, è una preview. Ha giocato i tre livelli gratuiti così come lo abbiamo fatto tutti (ovvero 26,5 milini di persone nelle prime 24 ore…). Le “recensioni” vanno fatte sul gioco completo.
    Del resto, si sa, in italia siamo tutti allenatori e recensori…

  • Alexiss079

    Non lo so, mi piace questo momento il gioco, è ha chi non piace super Mario.

    L’unica cosa è che per me 10€ sono tanti, già non spendo 15/20€ per final fantasy.

    Io spendo solo per app e giochi che sono gratis oppure che costano 0,99€

  • Vilafi

    Ma rileggere dopo aver scritto, no, eh?…

  • ALESSIO

    La rapina a viso scoperto della “ITUNINTENDO” !

    10 euro per sta roba?
    Ma o sono incoscienti o sono speranzosi! Invece secondo me Nintendo spera di tirar su ancora qualche spicciolo per dedicarsi al prossimo Nintendo 3D ss super failure 2017!

    Andate a zappare nipponici!

  • ROOT

    “Super Mario Run, la nostra recensione

    Secondo me ha fatto una ottima analisi, anche se forse non è una recensione completa è più che sufficiente per sapere un’idea generale del gioco. Comunque, ti allego la definizione di “recensione” dal vocabolario di Treccani:

    “Esame critico, in forma di articolo più o meno esteso, di un’opera di recente pubblicazione, di regola preceduto dai dati bibliografici essenziali dell’opera esaminata.

  • Lidirot

    ahahahah ma anche sulla Nintendo cercate di imbastire troll?
    ridicoli come sempre

  • Marina Trivella

    Finiti i 6 mondi , il gioco è finito ???