Apple brevetta un sistema di moduli hardware da associare ad Apple Watch

31 marzo 2016 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Tre nuovi brevetti Apple mostrano quelli che potrebbero essere i futuri cinturini per Apple Watch, in grado di associarsi con diversi accessori sfruttando la porta diagnostica dello smartwatch.

16390-13167-160331-Watch-2-l

I tre brevetti offrono uno sguardo al futuro degli Apple Watch, grazie ad un ecosistema hardware modulare che potrebbe essere presto compatibile con i cinturini del dispositivo. In pratica, gli utenti potranno aggiungere funzionalità collegando accessori terzi tramite la porta diagnostica dell’Apple Watch, sfruttando proprio questi nuovi cinturini. Apple fa anche degli esempi sui possibili accessori che potrebbero essere collegati allo smartwatch: sensori GPS, fotocamera, termometri, sensori di pressione sanguigna, altoparlanti, display, batterie esterne e tanto altro.

16390-13168-160331-Watch-l

Si tratterebbe di veri e propri moduli associabili all’Apple Watch, grazie alla porta diagnostica e al collegamento con i vari cinturini. Addirittura, si potrebbe collegare un modulo per l’inserimento delle SIM.

[via]

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.
  • Mstr.M

    Non erano contro ai dispositivi modulari?

  • Nicola

    Questo renderà lo sviluppo di accessori modulari più difficile per sviluppatori terzi. Se non li produce Apple (cosa che non credo succederà), a meno che non usino tecnologie diverse non li può produrre nessuno a cui Apple non ceda il brevetto.

  • Sauro Saurini

    …Apple Watch 2…